FLAI - Free Lance Associazione Italiana
FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

FLAI - Free Lance Associazione Italiana

FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

                                           


Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013



Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013


FIJET News 2014


FIERAMILANO 2014: 34^ Borsa Internazionale del Turismo

di Giacomo Glaviano 01 febbraio 2014

Presenti i più grandi tour operator del mondo. Attrattiva L’EXPO 2015 che ha prenotato uno spazio di 400 mq dove incontrerà rappresentanti di 64 paesi. A sorpresa, dopo 5 anni di assenza, ritorna la Regione Sicilia che porterà alla manifestazione 60 operatori specializzati nella vendita di pacchetti turistici.

L’EXPO 2015 iniziera’, virtualmente, il 13 febbraio nei padiglioni di Fiera Milano (Rho), con la 34^ edizione di Bit, la Borsa Internazionale del Turismo, presentata alla stampa da un prestigioso panel di cui hanno fatto parte, tra gli altri, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, l’amministratore unico di EXPO Giuseppe Sala e l’amministratore delegato di Fiera Milano Enrico Pazzali.
’’A Bit 2014, che conta su un incremento dell’8% degli espositori e su oltre 1000 hosted buyer, ci saranno i piu’ grandi tour operator del mondo. La speciale attrazione esercitata da EXPO si aggiunge infatti alla straordinaria offerta turistica dell’Italia’’ ha detto Pazzali. Bit punta in effetti a un rilancio in grande stile accentuando ulteriormente la formula di evento prioritariamente dedicato al trade (con un giorno di apertura, sabato 15, al pubblico). E grazie ad una partnership strategica con EXPO."Quest’anno abbiamo cambiato la formula della manifestazione – ha aggiunto l’ad di Fiera Milano - anche in funzione dell’Esposizione universale, che fara’ della nostra città la prima meta turistica al mondo nel 2015".
EXPO ha prenotato a Bit uno spazio di 400 metri quadrati, dove incontrerà i tour operator internazionali provenienti da 64 paesi invitati all’evento."Immaginiamo che gran parte dei visitatori di EXPO, soprattutto quelli provenienti dall’estero, arrivino a Milano avendo gia’ acquistato in precedenza il biglietto d’ingresso. Secondo noi solo un quarto di essi lo comprera’ in loco”  ha commentato  Giuseppe Sala. “Per questo motivo dobbiamo dialogare con i tour operator e entro fine marzo avere le idee chiare sulla possibilita’ di vendere pacchetti turistici legati a EXPO. Bit per noi quest’anno ha un’importanza strategica”.
Bit si conferma evento leader per il prodotto turistico italiano e offre una rappresentanza internazionale unica, con espositori da oltre 100 Paesi, dei quali 23 hanno scelto Fiera Milano come  unica location per presentarsi al mercato. Bit 2014 ha raddoppiato l’investimento sui top buyer ospitati, privilegiando nella scelta Paesi di particolare interesse per EXPO. Ci saranno operatori provenienti da Emirati Arabi, Brasile, Russia, Cina e da mercati tradizionali forti come Francia, Giappone, Regno Unito e USA. Circa 500 di essi hanno già espresso interesse per i pacchetti legati a EXPO.
I workshop che sono parte integrante di Bit e la manifestazione nel suo complesso hanno subito un profondo restyling, che posiziona la Borsa del turismo di Fiera Milano all’avanguardia tra gli eventi espositivi dedicati al comparto. I due storici workshop BuyItaly e BuyExpo sono stati rivoluzionati e trasformati in un programma di appuntamenti tra buyer e seller direttamente tra gli stand, venendo incontro alle esigenze di espositori.
Come è noto la BIT di Milano è dal 1980 il punto di riferimento per la travel industry internazionale, un appuntamento irrinunciabile per gli operatori del settore turistico. La sua formula multitarget attira oltre 90.000 visitatori in 4 giorni, di cui  60 mila sono visitatori professionali, il 44% dei quali agenti di viaggi.
Con 2.000 espositori da 120 Paesi su 86 mila mq, Bit è un luogo dove ricevere nuovi stimoli, conoscere in anticipo le tendenze per il prossimo anno e avere conferma delle scelte di business. Bit è anche un momento business-to-consumer, che permette di raggiungere un pubblico di Viaggiatori competenti e qualificati, influenzatori molto attivi sui social network.
La manifestazione è suddivisa in tre macroaree: Italy, che comprende tutta l’offerta turistica italiana e da quest’anno sarà suddivisa in 4 macroaree di offerta (enogastronomica, culturale, naturalistica, sportiva), The World che offre una panoramica completa delle destinazioni e degli operatori internazionali e la nuova sezione Business Village che comprende tour operator, crocieristi, catene allberghiere vettori e società di servizi e tecnologie. Al di là della diversificata offerta espositiva, BIT propone un ricco calendario di eventi formativi e i due consolidati Workshop: BIT  BUYITALY, il più importante appuntamento sul  prodotto turistico italiano e BIT BUYCLUB dedicato agli operatori dell’associazionismo.
 Dopo 5 anni di assenza la Regione Sicilia torna alla Bit.L’annuncio è stato dato dall’amministratore delegato di FieraMilano, Enrico Pazzali. Secondo quanto si è appreso, la Sicilia porterà alla manifestazione 60 operatori specializzati nella vendita di pacchetti turistici di viaggi dell’isola. Con l’adesione in extremis della Sicilia sono 20 le regioni italiane che hanno deciso di investire direttamente nella Bit per mostrare ai tour operator compratori le potenzialità turistiche dei loro territori.


 Pagina: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 -

Powered by MMS - © 2017 EUROTEAM