FLAI - Free Lance Associazione Italiana
FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

FLAI - Free Lance Associazione Italiana

FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

                                           


Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013



Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013


FIJET News 2014


Arte Contemporanea: Favara, vicina alla Valle dei Templi di Agrigento, al sesto posto nel mondo delle dieci mete turistiche

di Anna Maria Massaro 12 febbraio 2014

Grazie alla felice intuizione di Florinda Saieva e Antonio Bartoli la piccola città siciliana trasformata oggi attrae visitatori e dà lavoro ai residenti.



Favara, piccola città siciliana della provincia di Agrigento si trova al sesto posto nel mondo delle dieci mete turistiche imperdibili da chi ama l’arte contemporanea. La precedono solo Firenze, Parigi, Bilbao, le isole greche e New York.

E’ conosciuta dagli amanti dell’arte contemporanea di tutto il mondo, grazie alla felice intuizione di Florinda Saieva e Antonio Bartoli, i quali nell’arco di tre anni sono riusciti a trasformare Favara – che nonostante la vicinanza alla Valle dei Templi, era esclusa da tutti gli itinerari turistici attrae visitatori da tutto il mondo e dà lavoro ai residenti.

"Farm Cultural Park" nasce nel 2010 e si trova nel centro storico di Favara: fatto di sette cortili, tutti collegati tra loro e circondati da palazzi bianchi, che nascondono giardini di ispirazione araba. Il bianco delle case contrasta con le coloratissime opere d’arte che fuoriescono da facciate, finestre e balconi.

La programmazione artistico-culturale prevede mostre temporanee e non, incontri con artisti e creativi di tutto il mondo, workshop per adulti e bambini, presentazioni di libri, concorsi di architettura, serate musicali e performace di ogni tipo. Il FCP è uno spazio gratuito e aperto a tutti - non solo ad artisti o addetti ai lavori - dove si possono assaggiare anche vini e prodotti tipici e comprare oggetti d’arte e di design, vintage e libri.

Dopo l’acquisto e la ristrutturazione di alcune vecchie case, la coppia ha chiamato a Favara i primi gruppi di architetti e di giovani artisti, che hanno cominciato a rianimare il centro storico. Grazie alla presenza costante di opere, mostre ed eventi culturali, artisti internazionali e manager di grandi aziende estere hanno comprato casa a Favara e, insieme a loro, sono arrivati i primi turisti. La domanda, si sa, genera l’offerta e così in soli tre anni sono nati nuovi hotel, ristoranti, B&B e negozi, sono ritornati i bar nella piazza principale del paese ed ha riaperto al pubblico anche l’antico castello. 

 















 


 Pagina: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 -

Powered by MMS - © 2017 EUROTEAM