FLAI - Free Lance Associazione Italiana
FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

FLAI - Free Lance Associazione Italiana

FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

                                           


Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013



Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013


FIJET News 2014


Mercato crocieristico europeo in crescita

di Iolanda Glaviano 14 marzo 2014

Ammontano a 6,357milioni i cittadini europei che hanno viaggiato in crociera nel 2013, con una crescita del 4% rispetto al 2012 e un raddoppio del mercato crocieristico europeo in soli otto anni.


La notizia arriva da Miami nel corso del Cruise Shipping. Ad annunciarlo Pierfrancesco Vago, presidente di CLIA Europe, il quale ha evidenziato che dall’inizio della crisi economica nel vecchio continente, il mercato crocieristico europeo è cresciuto del 43% con un incremento medio annuale di passeggeri negli ultimi cinque anni pari al 7,1%.

Il trend quindi nei cinque anni è in crescita per tutti i mercati europei, con l’Italia in ripresa (+4%) dopo un 2012 impegnativo. Quasi 4 europei su 5 hanno, come gli anni precedenti, scelto crociere in Europa, con il Mediterraneo quale destinazione più popolare ed oltre 3,5 milioni di passeggeri europei in viaggio nel mare nostrum.


“I dati sul mercato crocieristico europeo nel 2013 mostrano il significativo trend di crescita di un settore che genera già 327.000 posti di lavoro ed un impatto economico di 37,9 miliardi di euro annui. Oltre 6 milioni di europei hanno scelto di prenotare una vacanza in crociera nel 2013, mentre l’osservazione del trend di lungo periodo mostra una crescita positiva continua, a dimostrazione della capacità di resistenza del settore delle crociere, nonostante la crisi. La fragilità economica persistente in Europa ci presenta continue sfide, ma siamo ottimisti sul fatto che il settore delle crociere continuerà a crescere anche nel 2014”, ha commentato Vago.


L’Italia ha registrato un aumento del numero di passeggeri del 4% rispetto al 2012. Il mercato italiano ha parzialmente recuperato il 2012, con 869.000 cittadini italiani che hanno prenotato una vacanza in crociera. Il dato rappresenta ancora il terzo ‘source market’ a livello europeo. Con la sola eccezione del 2012, la crescita annualmente registrata dall’Italia negli ultimi 5 anni è stata ampiamente superiore rispetto alla media europea, nonostante il mercato italiano sia tradizionalmente concentrato su alcune importanti compagnie.


Francesco Galietti, neo National Director di CLIA Italy ha evidenziato “Il mercato italiano è ancora leggermente distante dal record registrato nel 2011 (923.000 passeggeri), ma l’importante recupero del 2013 rappresenta un fattore di fiducia rispetto al futuro e conferma la più generale qualità dell’Italia quale source market dell’industria”.


 Pagina: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 -

Powered by MMS - © 2017 EUROTEAM