FLAI - Free Lance Associazione Italiana
FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

FLAI - Free Lance Associazione Italiana

FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

                                           


Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013



Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013


FIJET News 2014


Estate 2014. Saranno gli stranieri a contenere la contrazione in Italia

di Anna Maria Massaro 09 luglio 2014



Come nell’inverno scorso anche nell’estate 2014 saranno i turisti stranieri a contenere la contrazione del turismo italiano in Italia.



La flessione degli italiani sarà decisamente più contenuta, così come il calo del fatturato complessivo generato dal turismo in Italia. Stabile la propensione dei nostri connazionali a fare una vacanza all’estero, che comunque rivolgeranno il proprio interesse soprattutto verso mete vicine a casa e saranno attenti al rapporto qualità-prezzo delle offerte.


Queste, in estrema sintesi, le aspettative degli operatori del settore, emerse dall’ultima indagine congiunturale realizzata da Ciset Ca’ Foscari presso un campione rappresentativo di imprese turistiche italiane, e giunta alla 45esima edizione.

Secondo gli operatori intervistati sino ad ottobre gli arrivi stranieri dovrebbero aumentare dello 0,5%, così come le presenze (+0,3%). In diminuzione, invece, il movimento domestico (-1,8% arrivi e -2,1% notti), così come il fatturato complessivo del turismo in Italia (-1,7%), e su cui pesa soprattutto la contrazione della spesa dei turisti italiani in Italia.


Guardando ai principali mercati di origine della domanda, i turisti tedeschi consolideranno l’andamento positivo registrato nelle ultime stagioni. In leggera crescita anche statunitensi, giapponesi e britannici, mentre stabili i flussi dalla Francia. Dinamiche positive sono attese da Svizzera, Olanda, Europea dell’Est (Polonia), paesi BRIC (Brasile, Russia, India e Cina), Emirati Arabi, Canada e Australia.

Chi tra gli italiani varcherà i confini opterà come sempre per l’Est Europa (Croazia, Slovenia, ecc.) e il Sud Europa (Spagna e isole, Grecia e isole, ecc.), seguite dal Nord e Centro-Sud America, mentre tutte le altre destinazioni europee ed extraeuropee accuseranno cali più o meno accentuati. Inoltre, continuerà il trend negativo per la sponda africana del Mediterraneo, in particolare per l’Egitto.


 Pagina: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 -

Powered by MMS - © 2017 EUROTEAM