FLAI - Free Lance Associazione Italiana
FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

FLAI - Free Lance Associazione Italiana

FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

                                           


Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013



Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013


FIJET News 2014


PO FESR. Indagine del Servizio Turistico Regione Sicilia

di Iolanda Glaviano 20 luglio 2014


"Abbiamo fatto un importantissimo passo avanti, finalmente una fotografia del settore. Mi auguro che questa occasione di confronto, il materiale messo a disposizione attraverso il sito web dell’Assessorato e le idee che ne scaturiranno possano servire a dare uno slancio al nostro turismo, a superare con successo l’attuale momento critico e ad abituarci a lavorare insieme, pubblico e privato, territori e amministrazioni, per obiettivi comuni".
Così ha esordito Michela Stancheris, assessore al tursimo della Regione Sicilia a conclusione dei lavori di presentazione a Villa Igiea di Palermo due indagini condotte con le risorse del PO FESR 2007-2013 sull’attrattività dell’isola e le performance e le potenzialità della sua offerta turistica.



Finalmente gli operatori turistici hanno a disposizione oggi un quadro aggiornato delle dinamiche turistiche che riguardano la Sicilia. "Per elaborare una strategia che rafforzi l’immagine turistica della Sicilia e migliori le performance della sua offerta - ha spiegato il dirigente generale del Dipartimento Turismo Alessandro Rais - l’amministrazione regionale si è voluta dotare di strumenti di conoscenza del fenomeno turistico come queste due indagini".
 
All’analisi del sistema di offerta turistica dell’isola è dedicato lo studio condotto dal raggruppamento composto da Swg, Tecnicoop e Marketing Management che ha riguardato in particolare i distretti turistici. "Sui distretti turistici - ha osservato Rais - l’amministrazione intende investire risorse economiche e progettualità, poichè in tali aggregazioni ha riconosciuto una forza autopropulsiva che dovrebbe garantire sostenibilità ed efficacia all’azione delle imprese del territorio".
 
"La Sicilia dei Distretti turistici - ha sottolineato il dirigente dell’Osservatorio turistico regionale Anna Maria La Vecchia - ha delle robuste potenzialità che può sviluppare e declinare per ottenere risultati rilevanti in termini di sostanziosa crescita dei flussi, irrobustimento imprenditoriale, professionalizzazione più estesa degli operatori e destagionalizzazione".

Intanto si registrano timidi segnali di ripresa per il turismo ne’Isola per l’estate 2014, una ripresa testimoniata dai lievi miglioramenti sul revenue alberghiero mentre sembrano godere di salute migliore B&B e agriturismo, segno che questo tipo di ospitalità non accenna a perdere consenso e clienti, non soltanto perché offre soluzioni low cost.


 Pagina: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 -

Powered by MMS - © 2017 EUROTEAM