FLAI - Free Lance Associazione Italiana
FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

FLAI - Free Lance Associazione Italiana

FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

                                           


Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013



Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013


FIJET News 2014


Mostra Videofotografica Amatoriale SCIACCA VISTA DA NOI patrocinata dalla Fijet Italia

di Anna Maria Massaro 24 agosto 2014


Alla presenza delle massime autorità e di un folto pubblico è stata inaugurata presso la ex chiesa di Santa Margherita di Sciacca la settima edizione della mostra video/fotografica amatoriale “SCIACCA VISTA DA NOI” patrocinata dalla Fijet Italia presieduta dal concittadino giornalista Giacomo Glaviano
.




Da sette anni il club fotografico dell’Altra Sciacca si prodiga nell’organizzare questo evento “un segno tangibile dell’amore verso la città termale”. Ben 80 i partecipanti all’edizione 2014 provenienti dalla Sicilia, Italia, USA, Belgio, Germania che hanno con le loro foto immortalato Sciacca e le sue bellezze storiche, architettoniche e naturalistiche.

Oltre alla sezione dedicata a Sciacca si sono potute ammirare le foto subacquee esposte dall’associazione Sciacca Full Immersion; la sezione a concorso sulla Ceramica di Sciacca, sponsorizzata dal maestro Nino Carlino che ha offerto un manufatto appositamente creato per il primo classificato. Altre sezioni speciali quelle dedicate al Carnevale denominate “Il ritorno della festa” e “Le Terme di Sciacca” con foto su tutto ciò che è legato al patrimonio idrotermale della città e “Dettagli nascosti” avente come tema angoli e scorci di Sciacca che spesso sfuggono agli occhi dei visitatori ma anche dei saccensi stessi.

A tagliare il nastro della 7^ Edizione della mostre videofotografica amatoriale sono stati il presidente de L’Altra Sciacca Pietro Mistretta, il presidente del Consiglio Comunale di Sciacca Calogero Bono e Loona Tirabassi, presidente del ICBIE (Instituto de Cultura Brasil Itália Europa) di Roma.

Nel corso della serata ha avuto luogo un incontro dibattito sul gemellaggio tra la città di Sciacca e quella di Salvador Bahia (Brasile) moderato dal giornalista Giacomo Glaviano, presidente nazionale della Federazione Internazionale dei Giornalisti e Scrittori di Turismo che ha chiamato ad intervenire gli artefici del gemellaggio del 27 luglio del 2001, a partire dall’ex Sindaco Ignazio Cucchiara che assieme al collega Antonio Imbassahi aveva stipulato il gemellaggio, nonchè l’ex l’assessore al turismo Salvatore Mandracchia ed il segretario comunale Carmelo Burgio. Interessante l’intervento del presidente del Consiglio Comunale Calogero Bono e del giornalista Turi Dimino ex consigliere comunale, promotore dell’iniziativa del gemellaggio che è riuscito a portarlo a termine nonostante gli innumerevoli atti burocratici necessari per la sua realizzazione.

Le conclusioni dell’incontro sono state tratte da Loona Tirabassi, presidente dell’ICBIE, Istituto di Cultura Brasile Italia Europa, arrivata da Roma proprio per l’occasione, la quale dopo aver evidenziato le innumerevoli similitudini tra Sciacca e Salvador, ha auspicato, come d’altronde hanno fatto tutti gli altri oratori, che questo gemellaggio possa ritrovare nuovi stimoli e percorsi comuni a prescindere da fattori economici cui molte persone, impropriamente, lo legano. L’obiettivo è quello di rafforzare i rapporti di amicia e culturali tra le due città che rappresentano un contributo per la pace e la comprensione reciproca, per lo sviluppo commerciale, scientifico e delle tradizioni popolari.

All’interno della mostra sono stati ospitati alcuni eventi collaterali quali l’esposizione di una selezione di opere realizzate nell’ambito di un concorso di idee denominato “Integrazione” proposto in sinergia dal liceo artistico Bonachia e dalla cooperativa Arcobaleno di Sciacca, la presentazione del Libro “Ombre dal fondo” con la presenza di Santo Tirnetta, uno dei fotografi subacquei che ha collaborato alla realizzazione di questo magnifico documento sui reperti che si trovano nei fondali del mare che bagna la nostra isola.


 Pagina: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 -

Powered by MMS - © 2017 EUROTEAM