FLAI - Free Lance Associazione Italiana
FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

FLAI - Free Lance Associazione Italiana

FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

                                           


Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013



Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013


FIJET News 2014


Istituto Italiano Fernando Santi. Al Convegno di Trapani approvato odg con il quale si chiede al Governo di finanziare il Piano Nazionale contro il razzismo

di Giacomo Glaviano 28 ottobre 2014



Si è svolto a Trapani il convegno “I diritti non hanno passaporto”, evento promosso dall’Istituto Italiano Fernando Santi e dall’Istituto Regionale Siciliano Fernando Santi con il patrocinio del Libero Consorzio Comunale di Trapani - Provincia Regionale di Trapani, del Comune di Mazara del Vallo, del Comune di Alcamo e del CICU – Comitato Italiano Città Unite aderente al CGLU (Associazione Mondiale delle Città e Governi Locali Uniti).




Il convegno, che ha avuto come cornice l’elegante Aula Consiliare della Provincia Regionale di Trapani, ha riguardato temi di strettissima attualità e urgenza come quelli  dell’immigrazione, della tutela dei diritti civili e di nuovi profili di integrazione degli immigrati, sia sul piano civile che occupazionale sviluppati nel corso delle quattro sessioni di lavoro.

Le attività del convegno hanno portato all’approvazione di un ordine del giorno col quale si richiede al Governo nazionale di finanziare il Piano Nazionale d’azione contro il razzismo elaborato dal Gruppo Nazionale di Lavoro, con l’apporto di decine di Associazioni a carattere nazionale e regionale redatto dall’UNAR – Ufficio Nazionale Anti Discriminazioni.
L’ordine del giorno è stato consegnato al Direttore De Giorgi ed è stato trasmesso all’attenzione del Sottosegretario al Ministero del lavoro e delle politiche sociali con delega all’integrazione, On. Franca Biondelli.

Nelle ore pomeridiane è stato presentato il progetto SOFIIA III, aggiudicato in via provvisoria dall’Istituto Italiano Fernando Santi a seguito di bando pubblicato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, con il quale l’Istituto realizzerà in Sicilia attività di orientamento e formazione per favorire l’imprenditoria agricola ai cittadini provenienti da Paesi Terzi.

I lavori, attraverso un ricco dibattito, hanno portato ad approfondire e progettare nuove forme di inserimento dei soggetti immigrati nel mondo dell’agricoltura e dell’imprenditoria anche attraverso la riqualificazione dei terreni incolti e quelli sottratti alla mafia per mezzo delle partnership create dall’Istituto Italiano Fernando Santi con l’ESA - Ente Sviluppo Agricolo e quelle possibili con le Prefetture siciliane.

Con l’apporto e la presenza del Console della Repubblica Tunisina a Palermo e con il prezioso contributo del Prof. Andrea Piraino, Assessore regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro uscente, si è dibattuto sui contenuti possibili di un disegno di legge regionale in materia di immigrazione che assicuri il diritto di voto alle comunità immigrate residenti in Sicilia da almeno cinque anni, in conformità alla direttiva europea e un ruolo comprimario e poteri concorrenti della Regione Siciliana e degli Enti Locali siciliani negli interventi di emergenza e di prima accoglienza, dei profughi e delle comunità provenienti dai diversi Paesi del Mediterraneo.

Al termine delle attività pomeridiane è stato redatto un secondo ordine del giorno che richiede la sollecita approvazione di una legge regionale che consenta agli immigrati extracomunitari, regolarmente residenti in Sicilia da almeno cinque anni, il diritto di voto per l’elezione di rappresentanti degli Enti Locali siciliani.

Tra gli ospiti autorevoli che hanno arricchito il programma di questo convegno si sono annoverati: Antonio Ingroia, Commissario straordinario della Provincia Regionale di Trapani; Concetta Caruso, Prefetto vicario della Prefettura di Trapani; Farhat Ben Souissi, Console della Repubblica Tunisina a Palermo; Marco De Giorgi, Direttore UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni - Presidenza del Consiglio dei Ministri; Luciano Luciani, Presidente Istituto Italiano Fernando Santi; Angelo Forgia, Direttore Regionale INAC; Stefano Papa, Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Alcamo; Nuccio Massimino, Ufficio di Presidenza nazionale ALPAA; Andrea Piraino, Professore ordinario di Diritto Costituzionale; Antonino Giammalva, Dipartimento Lavoro Assessorato regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro, Gemma Messina, Direttore Provinciale INAC Trapani.
 
 


 Pagina: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 -

Powered by MMS - © 2017 EUROTEAM