FLAI - Free Lance Associazione Italiana
FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

FLAI - Free Lance Associazione Italiana

FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

                                           


Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013



Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013


FIJET News 2015


Expo 2015 dispone di una stazione dedicata a Milano. Avviso online della Regione Sicilia dedicato alle imprese

di Giacomo Glaviano 07 marzo 2015

Si tratta di Rho Fiera, a cui viene aggiunta la dicitura Milano Expo 2015. Proprio oggi da Milano Centrale è partito il Frecciarossa con la livrea di Expo che sarà affiancato da un Frecciabianca ed un Frecciargento.



Complessivamente l’offerta totale sulla nuova stazione di Rho-Fiera Expo Milano 2015 sarà di 615 treni al giorno fra Trenitalia (236 corse al giorno di cui 148 frecce) e Trenord (379 corse fra regionali e suburbani). Dunque, con una media di un treno in arrivo ogni 2 minuti nell’arco di 20 ore, sarà una delle più battute dell’intera rete nazionale.

Fs e Trenord prevedono una serie di offerte speciali per raggiungere in treno il sito di Expo che vanno dal 30% di sconto sui biglietti Trenitalia di andata e ritorno per Milano acquistati fino al 30 aprile, al 50% di sconto per i ragazzi al di sotto dei 15 anni. Durante l’esposizione i biglietti di andata e ritorno saranno scontati del 20% con offerte particolari dalle varie città italiane, sia per le Frecce che per gli InterCity, compresi quelli notturni.

Quanto a Trenord, si va dai 4,4 euro per il biglietto di andata e ritorno da tutte le stazioni di Milano all’Expo ai 13 euro del giornaliero per raggiungere l’esposizione da tutte le città della Lombardia, fino ai 45 euro del 5 giorni, che comprende anche un’andata e ritorno Milano-Malpensa. Previsti pure dei biglietti integrati con i servizi Atm da 5, 8 e 10 euro.

Trenitalia prevede di effettuare 67 fermate aggiuntive a Rho Fiera Expo Milano 2015 dal prossimo 26 aprile al 31 ottobre. Saranno 19 Frecciarossa, tra cui il nuovo Frecciarossa 1000, in servizio proprio per Expo, 18 Frecciabianca, 4 Intercity Notte e 26 collegamenti internazionali da Svizzera e Francia, con un’offerta complessiva di 130.000 posti al giorno.

Quanto a Trenord, che offrirà 180.000 posti, prevede l’istituzione di una linea dedicata (S14 Rogoredo-Rho), il prolungamento della S11 Milano-Como-Chiasso, la fermata delle linee S5 (Varese-Milano-Treviglio) ed S6 (Novara-Milano-Treviglio) e la fermata delle linee Milano-Varese, Milano-Domodossola e Milano-Luino.

Apprendiamo, intanto, che è on line l’avviso dedicato alle imprese che vogliono partecipare ad EXPO ed in particolare alle 5 settimane espositive dedicate alla Sicilia nel Padiglione Italia.

La scadenza per la candidatura prevista è per il 25 marzo 2015, diretta a tutte le tipologie di aziende, che dalla presenza a questo evento potranno dare impulso alla loro attività  con particolare riguardo all’internazionalizzazione.

Nell’ambito dell’avviso, l’assessorato regionale al Turismo della Regione Sicilia porta all’attenzione degli operatori del settore turistico "Avviso a manifestazione di interesse per la selezione di imprese per la partecipazione agli incontri BtoB previsti in ambito EXPO sia a Milano che nel territorio regionale” ed in particolare l’allegato 2 scheda tecnica del settore turismo rivolto alle imprese turistiche quindi sia alle imprese che svolgono attività ricettiva ma anche a stabilimenti balneari e tour operator.

Gli operatori possono aderire anche in maniera aggregata (attraverso consorzi, distretti, reti, etc) al fine di proporre un’offerta integrata e perciò più coordinata ed organica dei prodotti turistici siciliani.

“Auspico – commenta l’assessore al Turismo Cleo Li Calzi – che gli operatori siciliani del settore turistico alberghiero raccolgano questa sfida per proporre alla vetrina mondiale Expo una Sicilia attraente e ricettiva capace di offrire un prodotto versatile, vario, moderno ma legato alle tradizioni, alla cultura e all’arte quali suoi punti di forza tradizionali accanto ai quali stiamo sviluppando un’offerta che valorizzi l’immenso patrimonio culturale la natura, lo sport e la vita all’aria aperta”.

L’Expo – sottolinea Li Calzi - è anche l’occasione per sperimentare una nuova modalità di lavoro tra tutti gli assessorati coinvolti; stiamo contribuendo tutti insieme, in perfetta sinergia, per il raggiungimento di un obiettivo che è quello di  utilizzare questo evento planetario per dare un’occasione di rinascita economica alla Sicilia.


 Pagina: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 -

Powered by MMS - © 2017 EUROTEAM