FLAI - Free Lance Associazione Italiana
FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

FLAI - Free Lance Associazione Italiana

FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

                                           


Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013



Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013


FIJET News 2015


Tunisia. Attentato terroristico rivendicato dall’Isis

di Giacomo Glaviano 18 marzo 2015

Da notizie della TV di Stato finora sono 20 i morti e 50 feriti, ma i numeri cambiano di minuto in minuto, mentre si rincorrono altre informazioni non confermate provenienti da media locali, testimoni, sopravvissuti.



Tutto è cominciato nelle vicinanze della sede del Parlamento dove in quel momento si stava discutendo una legge antiterrorismo. Un commando di tre uomini con uniformi dell’esercito, dopo avere tentato invano di fare irruzione ha fatto fuoco contro un pullman di turisti parcheggiato davanti al Museo del Bardo.

Dopo avere ucciso otto persone (7 stranieri, due britannici e un tunisino) i terroristici si sono asserragliati all’interno del museo prendendo in ostaggio un numero imprecisato di visitatori(circa 200).

Due ore dopo le forze speciali antiterrorismo sono entrate in azione: nel blitz sono rimasti uccisi due terroristi e un agente mentre un terzo terrorista sarebbe stato arrestato. Al momento resta imprecisato il numero degli ostaggi liberati e quello dei feriti. Tra gli ostaggi c’erano anche alcuni italiani e tra di loro ci sono due feriti, mentre un centinaio sono stati messi in salvo.

Uno dei presunti terroristi, uno studente di 22 anni, sarebbe stato arrestato. Gli altri due sono stati uccisi. Morto anche un poliziotto e un custode del museo. I media locali hanno parlato di una rivendicazione dell’Isis in risposta a un’operazione di polizia contro i terroristi avvenuta pochi giorni prima.

I turisti in tour nella città erano imbarcati sulla nave Fascinosa di Costa Crociere ormeggiata nel porto per una crociera di 7 giorni nel Mediterraneo. Intanto, la compagnia ha fatto sapere di essere in stretto contatto con il Mise e di aver richiamato a bordo tutti i 3161 passeggeri.


 Pagina: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 -

Powered by MMS - © 2017 EUROTEAM