FLAI - Free Lance Associazione Italiana
FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

FLAI - Free Lance Associazione Italiana

FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

                                           


Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013



Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013


FIJET News 2015


Fijet Italia e Associazione Nazionale Unesco insieme per tutelare e valorizzare il Patrimonio Culturale Mondiale dell’Umanità

di Anna Maria Massaro 18 aprile 2015


Nella splendida cornice di Palazzo Trigona della Città di Piazza Armerina è stata avviata una stretta collaborazione tra l’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco e la Federazione Nazionale Internazionale Giornalisti e Scrittori di Turismo.



Presenti ai lavori dell’Assemblea generale i rappresentanti dei Siti Unesco di Barumini, Cerveteri, Verona, Urbino, Mantova, Noto, Comunità Montana di Valle Camonica, Vicenza, Venezia, Modena, San Gimignano, Capriate San Gervasio, Regione Friuli Venezia Giulia che hanno permesso di realizzare importanti appuntamenti per l’Associazione e sviluppare tematiche fondamentali per la valorizzazione del Patrimonio Culturale.

Ad apertura dell’incontro, dopo il saluto del Sindaco di Piazza Armerina Filippo Miroddi, è intervenuto il presidente nazionale della Fijet Italia Giacomo Glaviano, il quale dopo avere ringraziato il primo cittadino, Vice Presidente dell’Associazione Unesco, l’assessore al turismo Giancarlo Giordani e il Manager di Tourism Ettore Messina, per l’invito e la opportunità di incontrare i massimi vertici dell’Associazione Unesco presieduta dal Sindaco di San Gimignano Giacomo Bassi, ha dichiarato la disponibilità della Federazione Nazionale dei Giornalisti di Turismo a supporto delle iniziative portate avanti dalla Associazione Unesco mirate alla tutela e valorizzazione del Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

All’ordine del giorno del Direttivo e dell’Assemblea sono stati discussi tra i punti più importanti, l’approvazione del bilancio consuntivo 2014 e preventivo 2015, l’approvazione della proposta relativa al rilancio on line della Rivista SITI, espressione dell’Associazione che rappresenta un importante veicolo di informazione e confronto, utile alla divulgazione di saperi, pratiche, progetti e politiche connesse alla tutela e valorizzazione delle realtà incluse nella Lista del Patrimonio dell’Umanità, e l’approvazione dell’integrazione del protocollo d’intesa già in essere con Federculture al fine di avviare una collaborazione nel campo della valorizzazione e della gestione del patrimonio culturale dei territori italiani iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale Unesco, con particolare riferimento all’utilizzo della metodologia del “Cantiere di progettazione”.

Nel corso delle riunioni il Presidente dell’Associazione Unesco Giacomo Bassi ha posto l’accento sull’esito degli incontri istituzionali tenutisi nei mesi scorsi con l’Onorevole Silvia Costa, Presidente della Commissione Cultura del Parlamento Europeo, con il Ministro del Mibact On.le Dario Franceschini e con il Prof. Giovanni Puglisi, Presidente della Commissione Nazionale Unesco.

“In tutti questi incontri - ha spiegato il Presidente Bassi – ho riscontrato una grande attenzione per le problematiche espresse dall’Associazione: dalla scarsità di risorse destinate a questi luoghi testimoniata dall’esiguo rifinanziamento della Legge 77/2006, all’ingiusta normativa sul Patto di Stabilità che impedisce agli Enti gestori dei Siti Unesco di investire le risorse proprie, alla necessità di architettare una normativa che dia agli Enti gestori un potere effettivo di regolamentazione e di tutela del valore testimoniale di questi luoghi che rappresentano non solo le punte di eccellenza del patrimonio culturale italiano ma anche il distillato della nostra plurimillenaria civiltà. Speriamo che questa sensibilità – ha concluso il Presidente Bassi – si concretizzi prima possibile in atti governativi e parlamentari.”.


 Pagina: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 -

Powered by MMS - © 2017 EUROTEAM