FLAI - Free Lance Associazione Italiana
FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

FLAI - Free Lance Associazione Italiana

FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

                                           


Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013



Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013


FIJET News 2015


Grazie al Presidente Mattarella..........accessibile

di Toti Piscopo, Editore di Travelnostop, 15 settembre 2015

Palermo ha tenuto a battesimo il primo di una lunga serie di Open Forum sul turismo accessibile per sensibilizzare e promuovere questo segmento di mercato trasversale che, oltre ad essere un dovere sociale, rappresenta una grande opportunità per tutti gli operatori della filiera turistica. L’iniziativa è dello Skal International Italia, il sodalizio di operatori turistici professionali, presente in 5 continenti, con 450 Club in 85 nazioni, di cui 10 in Italia di cui fanno parte oltre 500 soci, tutti professionisti del turismo, ed è stata fortemente sostenuta da Travelnostop.com.



La tappa palermitana è iniziata giovedì 10 con l’Open Forum intitolato “Liberi di: un’opportunità per le aziende, una sfida per i territori”e si è conclusa venerdì 11 con un corso di aggiornamento  professionale per agenti di viaggio. Lo stesso giorno in cui, nella tenuta presidenziale di Sergio Mattarella, si concludeva la festa di chiusura dell’operazione “Porte aperte a Castelporziano”, a cui hanno partecipato nell’arco dell’estate, per la prima volta, oltre 1.000 disabili, accompagnatori e genitori compresi.

Due ore di festa, di musica, di piacevoli sorprese, di grande condivisione e commozione, raccontano le cronache. “Con questa bellissima esperienza abbiamo scoperto che in fondo le barriere architettoniche – ha spiegato Sergio Mattarella – non sono difficili da superare. Quel che è difficile combattere sono le barriere che ci portiamo dentro, nella nostra mentalità. Si chiamano inerzia e pigrizia - ha ammonito il presidente – che ci impediscono di decidere di spalancare la porta all’accoglienza”.

Una testimonianza autorevole densa e ricca di grande carica umana, segno e stimolo di una reale sensibilità che il Presidente ha interpretato e di cui questo Paese ha tanto bisogno per ritrovare la sua dimensione sociale, culturale ed imprenditoriale.

La concomitanza dei due eventi è, ovviamente, assolutamente casuale ma reale rimane la volontà e la convinzione di fare e di fare presto. Il messaggio del Presidente Mattarella, nella sua assoluta spontaneità, conferisce autorevolezza all’intuizione dello Skal e all’impegno della nostra Testata. Il suo messaggio lo vogliamo interpretare come un invito, quasi un passaggio di testimone, seppur virtuale, per correre sempre più veloce per noi e per gli altri.

E’ forse questo lo spirito dello Skal che si  vuol manifestare anche a favore del turismo accessibile e, con gli Open Forum di Travelnostop previsti nelle città sedi di Club Skal, per amplificare questo spirito, sollecitare sensibilità, stimolare nuovi interessi sociali ed imprenditoriali, per noi e per gli altri.

Un testimone che raccogliamo dalle mani del Presidente giusto l’11 settembre che, nell’album dei ricordi rimarrà sempre legata alla caduta di quelle Twin Towers che hanno cambiato la società e il mondo intero. Ma sopra a questo triste ricordo vorremmo attaccare un nostro post-it tutto italiano, in cui ricordare ed annotare con un sorriso, gesti semplici di ordinaria semplicità, felicità e speranza e grande determinazione.

L’11 settembre del 2015 è stato anche il giorno delle giovani tenniste Vinci e Pennetta che, arrivando insieme in finale  negli US Open di New York, hanno esaltato il tricolore nel mondo sportivo, mentre a Palermo si progettava un sogno accessibile per tutti ed il palermitano Sergio Mattarella, Presidente di tutti gli Italiani, regalava un sogno a 1000 disabili, ed ai loro genitori ed accompagnatori.

E’ questa l’Italia che ci piace, è questa l’Italia a cui crediamo e che vogliamo. 


 Pagina: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 -

Powered by MMS - © 2017 EUROTEAM