FLAI - Free Lance Associazione Italiana
FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

FLAI - Free Lance Associazione Italiana

FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

                                           


Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013



Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013


FIJET News 2015


Parma proclamata dall’Unesco ‘città creativa per la gastronomia’. Un valore costruito nei secoli

di Giacomo Glaviano 15 dicembre 2015

La notizia è stata è stata comunicata al sindaco Federico Pizzarotti da Irina Bokova, dg Unesco. È la prima volta che una città italiana ottiene questo riconoscimento.



"Sono soddisfatto - commenta Maurizio Martina, ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali - La visibilità dell’Unesco e delle sue città creative aiuterà non solo Parma ma tutto l’agro-alimentare italiano per contrastare anche quei fenomeni di Italian sounding che fanno delle nostre produzioni tipiche le più imitate al mondo”.

“Questo riconoscimento rafforza la vocazione internazionale di Parma, e può aprire la strada ad importanti sviluppi per la nostra economia, soprattutto in campo turistico – commenta Pizzarotti - è anche la conferma che il futuro del territorio parmense passa in primo luogo attraverso la valorizzazione dei suoi prodotti di eccellenza e la capacità di trasformarli in cibo. Sono anche convito che, se saremo bravi, potremo utilizzare questo riconoscimento come volano per far conoscere Parma nel mondo anche come città d’arte, carica di storia, che si appresta a celebrare i suoi primi 2.200 anni di vita".

Monumenti imperdibili, gallerie d’arte, palazzi storici, manifestazioni culturali. Una città si può definire creativa per tanti buoni motivi. Non ultima la gastronomia. Almeno in Italia, dove il patrimonio alimentare è parte integrante (e fondamentale) dell’identità culturale di territori, regioni, province e persino città. Come Parma e la sua food valley, universalmente conosciute per la capacità di custodire un’eredità gastronomica senza rivali, che regala al mondo prodotti come il Parmigiano Reggiano o il celebre crudo di Parma.

Ecco, nell’elegante cittadina emiliana – e nell’Italia intera – nessuno discute un ruolo conquistato nei secoli e confermato ogni giorno dal lavoro di aziende all’avanguardia che operano nella “valle dei golosi” per garantire prodotti certificati di alta qualità. Ma ora arriva il riconoscimento più ambito, quello dell’Unesco, che ha sostenuto la candidatura di Parma a “città creativa della gastronomia”, restituendole un marchio che sarà importante volano per il comparto turistico locale (proprio all’alba dei festeggiamenti per i 2200 ani di storia della città).


 Pagina: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 -

Powered by MMS - © 2017 EUROTEAM