FLAI - Free Lance Associazione Italiana
FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

FLAI - Free Lance Associazione Italiana

FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

                                           


Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013



Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013


FIJET News 2016


Archeohotel Costazzurra Museum di Agrigento: si possono gustare i piatti dell’antichità

di Giacomo Glaviano 24 agosto 2016

Al primo hotel-museo del mondo si trovano piatti dai sapori davvero sorprendenti. Guidati dai ricettari antichi – spiega lo chef Maertino Scalarino - abbiamo ricercato le materie prime originali, spesso partendo praticamente da zero, un lungo lavoro di studio appassionato.



Fra le pietanze proposte dal menu anche la torta salata di Eros dalle Ali d’Oro, i gamberi al sesamo e myke’s (l’antico "doping" degli sposi), le frittelle di Gonos e le uova in insalata di pinoli e Garum. Ad affiancarli anche bevande antiche come il Meltites, l’Idromele ed il Turriculae, un raro vino per annovera fra i propri ingredienti anche l’acqua di mare.

"La filosofia che ci guida è quella di offrire un’esperienza completa della Sicilia - spiegano gli albergatori Salvatore e Fabrizio La Gaipa -. Nel nostro hotel abbiamo quindi voluto affiancare ai tradizionali servizi alberghieri  anche l’esclusività della nostra collezione di reperti archeologici e le eccellenze dell’enologia e della gastronomia del nostro territorio, sino a spingerci alla ricerca delle loro espressioni più antiche. Desideriamo che i nostri ospiti abbiano l’opportunità di vivere un’esperienza di ospitalità unica e memorabile".

Fra le possibilità offerte agli ospiti anche quella di soggiornare in una Museum Room in cui godere dell’esposizione privata di alcuni pezzi della collezione. 

Come detto, nella Città dei Templi, in terra siciliana è nato il primo archeo-hotel, unico nel suo genere. A dar vita all’ambizioso progetto sono stati i due fratelli Fabrizio e Salvatore La Gaipa, che hanno fuso insieme imprenditoria e passione per l’archeologia.

Fabrizio La Gaipa, uno dei due fratelli imprenditori nonché direttore dell’Hotel Costazzurra, da anni impegnato nel campo dell’hotellerie ha detto: Costazzurra è il nome dell’Hotel Meuseum, che in occasione della nascita del progetto ha subìto anche un restyling totale. I reperti archeologici sono esposti da ottobre del 2015 e la presentazione della collezione è avvenuta alla fine dello stesso mese, nell’ambito della Borsa del Turismo Archeologico di Paestum.I pezzi provengono esclusivamente da acquisizioni fatte all’estero, con l’intento di promuovere, fattivamente, il loro rientro in Italia.


 Pagina: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 -

Powered by MMS - © 2017 EUROTEAM