FLAI - Free Lance Associazione Italiana
FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

FLAI - Free Lance Associazione Italiana

FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

                                           


Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013



Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013


FIJET News 2017


FURNAS LE TERME ALL’APERTO DI UN PARADISO CHIAMATO AÇORES

di Anna Luana Tallarita 27 marzo 2017

Furnas e’ un incontro. Di genti di verde nelle varie sfumature di rosso e di zolfo. E odori sulfurei dove gli uccelli cantano timidi tra lo scrosciare dell’acqua che calda scorre tra i vari cunicoli e le cascate, tra le tante pietre grandi nere e rosse.



Il nero della roccia vulcanica fa pensare alle origini dell’isola di san miguel dove queste fonti termali sulfuree si trovano. Un’isola questa con enormi potenzialita’ naturali meta di turisti da ogni parte del mondo scaturito ora ancora maggiormente a seguito dell’interessamento del national geographic.

Oggi alla nostra visita in marzo il vento muove le foglie di alberi e arbusti e fa rabbrividire dopo breve tempo il corpo che caldo fuoriesce dopo i bagni termali dalle piscine naturali. Qui a Poça Da Beja come si nominano le terme ci sono varie specie di piante anche non europee. Le vasche portano i nomi di Mistica, Meditation, E Serena e citano i gradi dell’acqua in cui ci si immerge tra i 39 gradi e 80 cm?acque che accolgono e traumaturgano il corpo. Sono si terme dunque, ma anche e ’ sopratutto natura, pace, paradiso. Quasi se l’odore e il colore rossastro dello zolfo non ricordasse anche altri luoghi di dantesca memoria.

L’altro volto allegorico del mondo. Furnas e’ per noi una segreta scoperta, un incontro casuale e cercato nel viaggiare per queste straordinarie azzorre immerse nell’oceano. Dove natura modernita’ e conforto di adeguate strutture incontra la genealogia selvaggia e archetipale dell’isola. Bizzarra naturalita’ che scalda e conforta cura e da benefici alla vista alla mente e al corpo. In un paradiso nero verde e azzurro e chiamato Açores.


 Pagina: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 -

Powered by MMS - © 2017 EUROTEAM