FLAI - Free Lance Associazione Italiana
FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

FLAI - Free Lance Associazione Italiana

FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

                                           


Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013



Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013


FIJET News 2017


Concorso di idee innovazione per l’agricoltura del Sud

di Nino Sutera 18 maggio 2017

E’ Bari la citta’ che ha ospitato la premiazione del "Concorso di idee d’innovazione per l’agricoltura del Sud" promosso dal MIPAAF nell’ambito della Rete Rurale Nazionale. Delle oltre 100 proposte pervenute,  ne sono state premiate  6.



Un’iniziativa promossa dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, nell’ambito del Programma Rete Rurale Nazionale, per stimolare la più ampia partecipazione alla creazione e condivisione di soluzioni nuove per l’agroalimentare del Meridione.
Tra i premiati:
Il progetto SERVAGRI Robot e’ nato di una collaborazione tra l’Istituto di Istruzione Superiore “A-Ruiz” di Augusta, il GAL Eloro, IRS Ingegneria Ricerca e Sistemi e G.I.S. Service, nell’ambito di una convenzione per un percorso di alternanza scuola lavoro che ha posto e basi per uno studio delle problematiche inerenti al settore agricolo affrontate nell’ottica di una proficua collaborazione tra scuola e comparto agricolo produttivo attraverso l’applicazione di nuove tecnologia al settore dell’agricoltura di qualita’.

Il progetto, grazie all’applicazione dei concetti di “Agricoltura di Qualita’ e Precisione”punta ad applicare quel concetto di “Tracciabilita’ di filiera” secondo il quale si identificano le aziende che hanno contribuito alla formazione di un dato prodotto alimentare. Tale identificazione e’ basata sul monitoraggio dei flussi materiali “dal campo alla tavola”, cioe’ dal produttore della materia prima al consumatore finale”.

Gli altri progetti premiati sono stati prodotti da centri di ricerca e Universita’ italiane. Le migliori idee illustrate con poster esposti al pubblico si sono aggiudicate i primi sei posti. Il convegno e’ stato anche l’occasione per fare una prima verifica delle azioni dei Programmi di Sviluppo Rurale e del MIPAAF a sostegno della diffusione della conoscenza con particolare riferimento al Partenariato Europeo per l’Innovazione "Produttività e sostenibilità dell’agricoltura" (PEI AGRI).
Le tematiche affrontate durante il convegno
L‘appropriabilita’ dell’innovazione, un approccio bottom-up, consulenza e trasferimento tecnologico
Per Paolo Rendina, tecnico consulente del CadirLab Piemonte la parola chiave dell’esperienza del partenariato per l’innovazione e’ “filiera”. “La consulenza e’ spesso la cenerentola dell’innovazione in Italia. Invece ha un ruolo fondamentale nell’attivazione e nel buon funzionamento dei Go”. un ruolo che le Regioni pero’ devono favorire e sostenere.
“L’interpretazione del bando del Piemonte non e’ stata facile, le priorita’ non sono definite con precisione così come gli ambiti di intervento. Illuminante pero’ è il ruolo di formazione e informazione della rete rurale in tal senso. Attendiamo l’esito dei bandi”.

Secondo Sergio Menapace, direttore della fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige (Tn) il ruolo del Pei Agri e’ essenzialmente di trasferimento tecnologico. Una funzione che e’ nel DNA della Fondazione Mach e che le ha consentito di essere animatore di 5 dei 9 progetti attivati dalla Provincia di Trento.


 Pagina: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 -

Powered by MMS - © 2017 EUROTEAM