FLAI - Free Lance Associazione Italiana
FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

FLAI - Free Lance Associazione Italiana

FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

                                           


Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013



Archivio News 2017


Archivio News 2016


Archivio News 2015


Archivio News 2014


Archivio News 2013


FIJET News 2017


Arabia Saudita. La lotta alla corruzione voluta dall’erede al trono, Mohamed bin Salman, ha portato all’arresto di 11 principi membri della famiglia reale, decine di ex ministri, ex viceministri e uomini d’affari, tra cui il principe miliardario Alwaleed bin Talal

di Giacomo Glaviano 05 novembre 2017


Il principe Alwaleed bin Talal, uno degli uomini più ricchi del mondo e influenti dell’Arabia Saudita, nipote di re Salman Abdulaziz Alsaud, lo scorso anno con il suo storico panfilo e’ stato in villeggiatura in Sicilia, a Sciacca, dove ha alloggiato al Verdura Resort di Rocco Forte. Alwaleed durante il soggiorno, accompagnato dai suoi stretti collaboratori, ha visitato il centro storico, compresa la piazza Angelo Scandaliato (salotto della città), da dove si ammira lo stupendo panorama del porto e del mare.



La notizia dell’arresto é arrivata dall’agenzia di stampa Ap da un manager della King Holding Company presieduta da Alwaleed che ha voluto mantenere l’anonimato.

Con un patrimonio stimato attorno ai 20 miliardi di dollari, il principe Alwaleed e’ uno degli uomini piu’ ricchi e influenti al mondo. I suoi investimenti spaziano dal social network Twitter alla Apple, dalla News Corporation di Rupert Murdoch al colosso bancario Citigroup, dalla catena di hotel Four Seasons al servizio di taxi Lyft. Inoltre, il principe e’ azionista di maggioranza dei canali in lingua araba che fanno capo al gruppo Rotana.

Ma Alwaleed non si limita a investire: pur non avendo una posizione ufficiale nel governo saudita, il reale ha sempre detto la sua nelle questioni che riguardano la vita del regno, come ha fatto l’anno scorso con il suo appello a favore delle donne al volante.
Ex socio di Mediaset, i suoi investimenti spaziano da Citigroup, all’impero mediatico News Corporation di Rupert Murdoch, da Twitter ad Apple, passando per il big dei taxi Lyft fino a catene alberghiere di spicco come Four Seasons Hotels, Movenpick e Plaza. Controlla l’80% di Rotana, una delle piu’ importanti media company del Medio Oriente. E’ tra le 500 persone più ricche del pianeta, al 50esimo posto secondo l’indice dei miliardari di Bloomberg. 

Chi e’ Alwaleed: classe 1955 - come si legge sul sito ufficiale ’Alwaleed.com.sa’ - si laurea con lode in ’Science in Business Administration’ al Menlo College in California nel 1979 e poi ottiene il suo master in ’Social Sciences’ alla Syracuse University di New York nel 1985. 


 Pagina: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 -

Powered by MMS - © 2017 EUROTEAM