FLAI - Free Lance Associazione Italiana
FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

FLAI - Free Lance Associazione Italiana

FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

HOME PAGE
FLAI-FIJET
NEWS 2019
ARCHIVIO NEWS
GALLERY
LINK UTILI

HOME PAGE

FLAI-FIJET

NEWS 2019

ARCHIVIO NEWS

GALLERY

LINK UTILI



A Bologna l’ultima settimana della Biennale di Fotografia dell’Industria chiuderà i battenti il 24.11.2019

di Domenico Bressan - 20 novembre 2019

'Tecnosfera è il termine che unisce le mostre che compongono, in questa quarta edizione, il panorama complessivo della Biennale di Fotografia dell’Industria e del Lavoro

Rassegna unica e inedita sul mondo del lavoro, nel 2019 Foto/ Industria vede la direzione artistica affidata a Francesco Zanot, che con molta attenzione e passione ha cercato di rispettare lo spirito maestro e raffinato di François Hébel che ha dato vita insieme a me, sei anni fa, a questo viaggio sul 'lavorare', con l’obiettivo di sostenere e diffondere la cultura delle immagini per raccontare i profondi cambiamenti che con il suo lavoro e le sue attività l’uomo ha determinato.

Così, proseguendo il discorso sul lavoro e sui suoi effetti sul vivere/abitare la Terra, con 'Tecnosfera' vengono portati sotto gli occhi del pubblico le forme molteplici con cui il genere umano ha costruito una vera e propria gabbia tecnologica che ormai avvolge e soffoca il globo terrestre e la cui storia si sviluppa dal secolo scorso a oggi. Gli edifici, le città, le industrie, le reti energetiche, i sistemi di comunicazione, i network digitali: tutto questo compone gli aspetti che rientrano nella tecnosfera, l’insieme di tutte le strutture che gli esseri umani hanno progettato e realizzato per garantire la propria sopravvivenza ed estendere il proprio predominio sulla Terra.

Secondo questa logica sono stati scelti gli artisti e costruiti i percorsi delle mostre che per un mese troveranno ospitalità nel centro di Bologna in dieci sedi storiche, dalla Pinacoteca Nazionale alla Biblioteca Universitaria, da Casa Saraceni a Palazzo Pepoli Campogrande. In un certo senso, sarà come se gli occhi di grandi fotografi del passato e del presente consentissero alla città di vedere là dove sarebbe impossibile vedere normalmente: in epoche lontane, in luoghi inaccessibili, dentro costruzioni pensate non solo per l’uomo.
Luoghi diversi della Terra sono osservati da vicino o da una distanza tale da renderli inquietanti, come se la perfezione ottenuta dagli strumenti fotografici ci consentisse di vedere come tutto si è alterato in modo ormai irreversibile. Solo così il nostro sguardo può acquisire la consapevolezza di come abbiamo operato nell’equilibrio del mondo, senza rispettarlo e anzi compromettendolo.

L’undicesima mostra che completa 'Tecnosfera' è 'Anthropocene', ospitata negli spazi della Fondazione MAST e che rappresenta in un certo senso il risvolto più drammatico dell’azione esercitata dagli esseri umani sia sulla sfera terrestre sia sugli altri animali che la abitano. 'Anthropocene' è dunque già di per sé un annuncio di 'Tecnosfera' e i due concetti sono legati da profonde corrispondenze. La quarta edizione di Foto/Industria si fonda sul loro rapporto e sull’idea che la nostra città, dal centro alla periferia, possa diventare un laboratorio dedicato a momenti diversi sia della storia della fotografia che della storia dell’umanità, soprattutto in rapporto all’uso di strumenti tecnologici...' - Isabella Seràgnoli

Espongono i seguenti autori:
Albert Renger-Patzsch André Kertész
Luigi Ghirri
Lisetta Carmi
Armin Linke
Délio Jasse
David Claerbout
Yosuke Bandai
Stephanie Syjuco
Matthieu Gafsou
Edward Burtynsky, Jennifer Baichwal e Nicholas de Pencier


Un nuovo modo di gestire i siti


Con MMS non serve uno specialista per gestire un sito:
chiunque in un quarto d'ora impara a farlo da solo.


Non più costi di programmatori per gestire il proprio sito, non più siti vecchi perché manca qualcuno in grado di aggiornare i contenuti. Anche il sito FIJET è fatto con MMS

Se vuoi un sito facile da gestire, che si aggiorna molto rapidamente e costa molto poco CONTATTACI.
 


Business Network internazionale

dove le piccole imprese e gli operatori turistici
promuovono sul web i loro prodotti e servizi
senza costi di sviluppo siti e di programmatori



Business in China

Il Gruppo di interesse Linkedin di chi è interessato ad attività commerciali con la China. Oltre 60.000 iscritti!



A Bologna l’ultima settimana della Biennale di Fotografia dell’Industria chiuderà i battenti il 24.11.2019

di Domenico Bressan - 20 novembre 2019

'Tecnosfera è il termine che unisce le mostre che compongono, in questa quarta edizione, il panorama complessivo della Biennale di Fotografia dell’Industria e del Lavoro

Rassegna unica e inedita sul mondo del lavoro, nel 2019 Foto/ Industria vede la direzione artistica affidata a Francesco Zanot, che con molta attenzione e passione ha cercato di rispettare lo spirito maestro e raffinato di François Hébel che ha dato vita insieme a me, sei anni fa, a questo viaggio sul 'lavorare', con l’obiettivo di sostenere e diffondere la cultura delle immagini per raccontare i profondi cambiamenti che con il suo lavoro e le sue attività l’uomo ha determinato.

Così, proseguendo il discorso sul lavoro e sui suoi effetti sul vivere/abitare la Terra, con 'Tecnosfera' vengono portati sotto gli occhi del pubblico le forme molteplici con cui il genere umano ha costruito una vera e propria gabbia tecnologica che ormai avvolge e soffoca il globo terrestre e la cui storia si sviluppa dal secolo scorso a oggi. Gli edifici, le città, le industrie, le reti energetiche, i sistemi di comunicazione, i network digitali: tutto questo compone gli aspetti che rientrano nella tecnosfera, l’insieme di tutte le strutture che gli esseri umani hanno progettato e realizzato per garantire la propria sopravvivenza ed estendere il proprio predominio sulla Terra.

Secondo questa logica sono stati scelti gli artisti e costruiti i percorsi delle mostre che per un mese troveranno ospitalità nel centro di Bologna in dieci sedi storiche, dalla Pinacoteca Nazionale alla Biblioteca Universitaria, da Casa Saraceni a Palazzo Pepoli Campogrande. In un certo senso, sarà come se gli occhi di grandi fotografi del passato e del presente consentissero alla città di vedere là dove sarebbe impossibile vedere normalmente: in epoche lontane, in luoghi inaccessibili, dentro costruzioni pensate non solo per l’uomo.
Luoghi diversi della Terra sono osservati da vicino o da una distanza tale da renderli inquietanti, come se la perfezione ottenuta dagli strumenti fotografici ci consentisse di vedere come tutto si è alterato in modo ormai irreversibile. Solo così il nostro sguardo può acquisire la consapevolezza di come abbiamo operato nell’equilibrio del mondo, senza rispettarlo e anzi compromettendolo.

L’undicesima mostra che completa 'Tecnosfera' è 'Anthropocene', ospitata negli spazi della Fondazione MAST e che rappresenta in un certo senso il risvolto più drammatico dell’azione esercitata dagli esseri umani sia sulla sfera terrestre sia sugli altri animali che la abitano. 'Anthropocene' è dunque già di per sé un annuncio di 'Tecnosfera' e i due concetti sono legati da profonde corrispondenze. La quarta edizione di Foto/Industria si fonda sul loro rapporto e sull’idea che la nostra città, dal centro alla periferia, possa diventare un laboratorio dedicato a momenti diversi sia della storia della fotografia che della storia dell’umanità, soprattutto in rapporto all’uso di strumenti tecnologici...' - Isabella Seràgnoli

Espongono i seguenti autori:
Albert Renger-Patzsch André Kertész
Luigi Ghirri
Lisetta Carmi
Armin Linke
Délio Jasse
David Claerbout
Yosuke Bandai
Stephanie Syjuco
Matthieu Gafsou
Edward Burtynsky, Jennifer Baichwal e Nicholas de Pencier


Un nuovo modo di gestire i siti


Con MMS non serve uno specialista per gestire un sito:
chiunque in un quarto d'ora impara a farlo da solo.


Non più costi di programmatori per gestire il proprio sito, non più siti vecchi perché manca qualcuno in grado di aggiornare i contenuti. Anche il sito FIJET è fatto con MMS

Se vuoi un sito facile da gestire, che si aggiorna molto rapidamente e costa molto poco CONTATTACI.
 


Business Network internazionale

dove le piccole imprese e gli operatori turistici
promuovono sul web i loro prodotti e servizi
senza costi di sviluppo siti e di programmatori



Business in China

Il Gruppo di interesse Linkedin di chi è interessato ad attività commerciali con la China. Oltre 60.000 iscritti!



A Bologna l’ultima settimana della Biennale di Fotografia dell’Industria chiuderà i battenti il 24.11.2019

di Domenico Bressan - 20 novembre 2019

'Tecnosfera è il termine che unisce le mostre che compongono, in questa quarta edizione, il panorama complessivo della Biennale di Fotografia dell’Industria e del Lavoro

Rassegna unica e inedita sul mondo del lavoro, nel 2019 Foto/ Industria vede la direzione artistica affidata a Francesco Zanot, che con molta attenzione e passione ha cercato di rispettare lo spirito maestro e raffinato di François Hébel che ha dato vita insieme a me, sei anni fa, a questo viaggio sul 'lavorare', con l’obiettivo di sostenere e diffondere la cultura delle immagini per raccontare i profondi cambiamenti che con il suo lavoro e le sue attività l’uomo ha determinato.

Così, proseguendo il discorso sul lavoro e sui suoi effetti sul vivere/abitare la Terra, con 'Tecnosfera' vengono portati sotto gli occhi del pubblico le forme molteplici con cui il genere umano ha costruito una vera e propria gabbia tecnologica che ormai avvolge e soffoca il globo terrestre e la cui storia si sviluppa dal secolo scorso a oggi. Gli edifici, le città, le industrie, le reti energetiche, i sistemi di comunicazione, i network digitali: tutto questo compone gli aspetti che rientrano nella tecnosfera, l’insieme di tutte le strutture che gli esseri umani hanno progettato e realizzato per garantire la propria sopravvivenza ed estendere il proprio predominio sulla Terra.

Secondo questa logica sono stati scelti gli artisti e costruiti i percorsi delle mostre che per un mese troveranno ospitalità nel centro di Bologna in dieci sedi storiche, dalla Pinacoteca Nazionale alla Biblioteca Universitaria, da Casa Saraceni a Palazzo Pepoli Campogrande. In un certo senso, sarà come se gli occhi di grandi fotografi del passato e del presente consentissero alla città di vedere là dove sarebbe impossibile vedere normalmente: in epoche lontane, in luoghi inaccessibili, dentro costruzioni pensate non solo per l’uomo.
Luoghi diversi della Terra sono osservati da vicino o da una distanza tale da renderli inquietanti, come se la perfezione ottenuta dagli strumenti fotografici ci consentisse di vedere come tutto si è alterato in modo ormai irreversibile. Solo così il nostro sguardo può acquisire la consapevolezza di come abbiamo operato nell’equilibrio del mondo, senza rispettarlo e anzi compromettendolo.

L’undicesima mostra che completa 'Tecnosfera' è 'Anthropocene', ospitata negli spazi della Fondazione MAST e che rappresenta in un certo senso il risvolto più drammatico dell’azione esercitata dagli esseri umani sia sulla sfera terrestre sia sugli altri animali che la abitano. 'Anthropocene' è dunque già di per sé un annuncio di 'Tecnosfera' e i due concetti sono legati da profonde corrispondenze. La quarta edizione di Foto/Industria si fonda sul loro rapporto e sull’idea che la nostra città, dal centro alla periferia, possa diventare un laboratorio dedicato a momenti diversi sia della storia della fotografia che della storia dell’umanità, soprattutto in rapporto all’uso di strumenti tecnologici...' - Isabella Seràgnoli

Espongono i seguenti autori:
Albert Renger-Patzsch André Kertész
Luigi Ghirri
Lisetta Carmi
Armin Linke
Délio Jasse
David Claerbout
Yosuke Bandai
Stephanie Syjuco
Matthieu Gafsou
Edward Burtynsky, Jennifer Baichwal e Nicholas de Pencier


Un nuovo modo di gestire i siti


Con MMS non serve uno specialista per gestire un sito:
chiunque in un quarto d'ora impara a farlo da solo.


Non più costi di programmatori per gestire il proprio sito, non più siti vecchi perché manca qualcuno in grado di aggiornare i contenuti. Anche il sito FIJET è fatto con MMS

Se vuoi un sito facile da gestire, che si aggiorna molto rapidamente e costa molto poco CONTATTACI.
 


Business Network internazionale

dove le piccole imprese e gli operatori turistici
promuovono sul web i loro prodotti e servizi
senza costi di sviluppo siti e di programmatori



Business in China

Il Gruppo di interesse Linkedin di chi è interessato ad attività commerciali con la China. Oltre 60.000 iscritti!


 PAGINE [ più recente: 26 ] [ archivio: 25 - 24 - 23 - 22 - 21 - 20 - 19 - 18 - 17 - 16 - 15 - 14 - 13 - 12 - 11 - 10 - 9 - 8 - 7 - 6 - 5 - 4 - 3 - 2 - 1 - ]

FLAI - Via Modigliani 37
92019 SCIACCA (AG)
Tel. 339.8721309 / 338.4585627
Mail info@fijet.it
C.F. 10759460156

Privacy &
Cookies



FLAI - Via Modigliani 37
92019 SCIACCA (AG)
Tel. 339.8721309 / 338.4585627
Mail info@fijet.it
C.F. 10759460156

Powered by MMS - © 2017 EUROTEAM