FLAI - Free Lance Associazione Italiana
FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

FLAI - Free Lance Associazione Italiana

FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

HOME PAGE
FLAI-FIJET
NEWS 2020
NEWS 2021
ARCHIVIO NEWS
GALLERY
LINK UTILI

HOME PAGE

FLAI-FIJET

NEWS 2020

NEWS 2021

ARCHIVIO NEWS

GALLERY

LINK UTILI



Le 15 donne del Comprensorio Termini Cefalù Madonie da ricordare nel 2020 secondo Esperonews

Redazionale 02 gennaio 2020

Come è ormai tradizione Esperonews, ogni fine anno, segnala 15 donne del Comprensorio Termini Cefalù, Madonie che, secondo il giornale on line, si sono distinte per la loro attività e l’impegno di ogni giorno e pertanto possono essere in qualche modo rappresentative, in positivo, del 2020 appena trascorsi.

Un anno particolare e per certi aspetti tragico quello che si va a concludere, dove siamo stati costretti ad affrontare un nemico invisibile e terribile, a confrontarci con una situazione imprevista e imprevedibile. Condizioni che ci hanno imposto, non solo di rimanere a casa, ma anche evitare il contatto con altri, comprese le persone più care. Una mascherina, che fino a poco tempo fa nell’immaginario collettivo era segno rappresentativo del carnevale e sinonimo di allegria, è diventato il simbolo di uno stato di pericolo e inseparabile accessorio del nostro abbigliamento giornaliero.
Abbiamo preso confidenza con termini come “Lockdown”, “distanziamento”, ma soprattutto abbiamo visto con dolore spazzate via da un virus invisibile, familiari, amici, conoscenti.
E sono questi drammatici 365 giorni che non possiamo omettere di far rivivere anche in questo articolo.
Infatti la scelta sulle donne da ricordare quest’anno risente moltissimo del momento che abbiamo attraversato, e in un certo qual modo continuiamo a vivere. Abbiamo cercato soprattutto di segnalare persone che si sono trovate in prima fila a combattere la pandemia, in modo particolare negli ospedali del comprensorio, quelli di Termini Imerese, Cefalù, Petralia Sottana. Attraverso loro vogliamo anche dire il nostro grazie a tutti coloro che ancora oggi danno il proprio contributo nei tre nosocomi alle persone colpite dal coronavirus.
E poi le donne che sono state attivissime, soprattutto durante il lockdawn, per tentare di alleviare in vario modo le sofferenze e le difficoltà che l’isolamento ha comportato.
Con le loro brevi storie vogliamo raccontare la grande solidarietà di questa terra che sa ritrovare un senso di appartenenza nei momenti di maggiore difficoltà.
Ma non vogliamo dimenticare tutto il resto dell’universo femminile protagonista nel territorio, nonostante la difficoltà del momento che ha costretto tutti a ridimensionare il lavoro e la propria attività. Donne impegnate a livello sociale, culturale, imprenditoriale: è la parte migliore, se vogliamo, dell’altra metà del cielo di questo comprensorio: il piccolo universo della parte orientale della provincia di Palermo nel quale si muove il giornale Esperonews.
Come scriviamo ogni anno, vogliamo raccontare, attraverso delle brevi storie, il volto più bello e partecipe del territorio di Termini Imerese, Cefalù, Madonie, poichè siamo convinti che tale realtà oltre ad essere quella più vera, rappresenta il futuro, non solo auspicabile, ma anche possibile. Raccontare il lavoro di chi parla un linguaggio positivo e di fiducia sul futuro riteniamo sia un segno di ottimismo.
Grazie a queste 15 donne che continuano ad avere, nonostante le tante difficoltà, come punto di riferimento gli stessi luoghi dove abitiamo, e che ci permettono, anche per un solo giorno, di essere fieri di vivere in questa bellissima terra. Ma soprattutto di lanciare un messaggio di speranza per il futuro, per l’anno che arriva dove inizia ad intravedere una luce alla fine del tunnel. E se ne usciremo sarà grazie ai tanti che non si sono arresi alla difficoltà ma hanno contribuito con il loro impegno quotidiano a sentirsi parte di un territorio e di una comunità, ad affermare con caparbietà che la solidarietà e il servizio agli altri non sono solo parole vuote o prive di senso. E di tutto ciò sono anche testimoni le storie delle 15 donne che abbiamo deciso di raccontare.
A tutti i nostri lettori gli auguri per un sereno e felice 2021. Giornalista Alfonso Lo Cascio

Maria Andriolo
E’ la responsabile del laboratorio di biologia molecolare della Fondazione Giglio di Cefalù. Alla dottoressa Andriolo va riconosciuta la capacità e il merito di aver saputo attivare, in pochissimo tempo e nel pieno della pandemia, il laboratorio Covid-19 dell’ospedale di Cefalù.
Anna Maria Cangelosi
Vive a Castelbuono dove è nata. Biologa di formazione, insegna Scienze nella scuola secondaria di II grado e ha impostato la sua professione sulla formazione dei giovani attraverso l’abito mentale della scienza.
Anna Rita Catalano
Da diversi anni impegnata nel sociale, svolge attività di volontariato anche nei santuari mariani, portando assistenza alle persone disabili, come in Campania nel Santuario della Madonna di Pompei.
Francesca Rita Cerami
È orgogliosa delle sue origini, San Giovanni, un piccolo borgo dell’entroterra delle Madonie in territorio di Petralia Soprana, dove ancora ci si può immergere in una atmosfera conviviale e godere dei paesaggi mozzafiato della campagna siciliana, avamposto di valori, ideali e civiltà mediterranee
Nominata dalla Fijet (Federazione italiana giornalisti per il turismo) referente per il territorio madonita, lo ha rappresentato all’interno delle sue pubblicazioni.
Anna Maria Chiara
E’ la vincitrice morale delle ultime elezioni comunali che si sono svolte a Termini Imerese nell’ottobre scorso. E’ stata la prima degli eletti tra i candidati di tutti partiti.
Liboria Di Baudo
Assistente sociale laureata in Scienza del Servizio Sociale, motivata da un forte impegno sociale con specializzazione per le tossicodipendenze e la disabilità, inizia la sua attività presso il Servizio di salute mentale di Trapani.
Gaetana Di Marco
Conosciuta come Tania, ha 34 anni e vive ad Alia. Da sempre impegnata nel sociale, da ragazza si è occupata dei bambini e dei giovani attraverso l'Azione Cattolica di cui è stata responsabile per tanti anni al Duomo di Alia
Maria Elena Greggi
Nasce a Chivasso in provincia di Torino il 25 giugno 1971 ma cresce a Petralia Sottana, dove si diploma all’istituto Magistrale e successivamente consegue la Laurea in Medicina e Chirurgia e la Specializzazione in Geriatria presso l’università degli studi di Palermo, effettuando delle ricerche sui centenari della Sicilia e in particolare delle Madonie.
Loredana Lo Nero
Vive a Termini Imerese. Nel ‘94 si laurea all’accademia di belle Arti di Palermo ed inizia ad insegnare storia dell’arte in diverse scuole, apre uno studio artistico e le sue produzioni vengono subito apprezzate dagli addetti ai lavori; espone in diverse mostre nazionali ed internazionali, ottenendo premi e riconoscimenti.
Maria Carmela Matita
Nata il 29 settembre 1963 a Termini Imerese, laureata in Medicina e chirurgia presso l’università di Palermo, specialista in Medicina interna. Durante il percosso formativo e lavorativo ha approfondito in particolare le conoscenze e le competenze in Pneumologia e Diabetologia
Laura Pollicino
Vive a Cefalù ma lavora a Termini Imerese e in tutto il comprensorio delle Madonie. Laureata in Scienze Ambientali, dopo essersi specializzata ed aver svolto alcune esperienze in Italia e all’estero
Maria Pia Scancarello
37 anni di origini madonita in particolare di Geraci Siculo. Durante il primo lockdown, insieme ad una amica con cui aveva condiviso la stessa patologia, il tumore al seno, ha deciso di fare qualcosa. Voleva mettere la propria esperienza e testimonianza al servizio di altre donne.
Silvia Scerrino
Dopo aver trascorso metà della sua vita a Palermo, dove è nata, si è laureata in architettura, ha organizzato 20 rassegne cinematografiche, 2 festival del cinema internazionali, diretto o prodotto 10 documentari, organizzato 6 lungometraggi, allestito 4 mostre d’arte con l’Università degli Studi di Palermo, organizzato una dozzina di convegni dal cinema al barocco in Sicilia, fondata una casa editrice, progettato il restauro
Antonella Rosalba Scicolone
Nata a Cefalù in cui abita attualmente, si diploma nel periodo in cui il padre, malato di cancro, morirà dopo qualche mese. Decide di continuare l’attività del genitore, pioniere nella vendita di auto a Cefalù e Madonie e concessionario auto Simca/Talbot con i contatti diretti con la casa madre.
Stefania Sperandeo
Nata nel 1965 a Palermo è residente a Castelbuono. Educatrice professionale laureata in Scienze dell’educazione e della formazione, svolge da anni la sua professione presso la comunità alloggio per minori “Aquilone” di Castelbuono.





Nel nuovo resort ''Yasmine Hammamet''

Nel centro del porto turistico, a 550 metri dal Casinò. Spiaggia privata con sdraio e ombrelloni, una grande piscina all'aperto e un centro fitness e SPA con piscina coperta. Visita la nostra pagina Facebook

www.marinapalace.info




Un nuovo modo di gestire i siti


Con MMS non serve uno specialista per gestire un sito:
chiunque in un quarto d'ora impara a farlo da solo.


Non più costi di programmatori per gestire i siti, non più siti vecchi perché manca chi sa aggiornare i contenuti.
Per un sito facile da gestire che costi poco CONTATTACI.

Anche il sito FIJET è stato creato con MMS.
 


Business Network internazionale

dove le piccole imprese e gli operatori turistici
promuovono sul web i loro prodotti e servizi
senza costi di sviluppo siti e di programmatori






Lastminute Tunisie: vacanze e risparmio

Tariffe hotel scontate per le vostre vacanze in Tunisia
www.lastminutetunisie.com propone hotel a 4-5 stelle con mezza pensione o pensione completa, mentre con altri siti, come Booking o Expedia, il ristorante si paga come extra, per cui il costo totale è maggiore.



Africa Jade - Korba

Un gioiello dell'ospitalità tunisina

Splendide piante tropicali e grandi prati all'inglese, la bianca sabbia di Korba e un mare cristallino fanno di questo hotel uno dei luoghi più apprezzati in cui trascorrere le vacanze in Tunisia.


 Benvenuti nelle nostre ville in Costa Smeralda e Costa del Sol: fascino classico e moderno stile di vita per ricordi indimenticabili.

 Shuttle fra vs. hotel e aeroporti di Lisbona, Oporto e Faro. Servizi TUC-TUC per la visita della città e servizi turistici a richesta.





Le 15 donne del Comprensorio Termini Cefalù Madonie da ricordare nel 2020 secondo Esperonews

Redazionale 02 gennaio 2020

Come è ormai tradizione Esperonews, ogni fine anno, segnala 15 donne del Comprensorio Termini Cefalù, Madonie che, secondo il giornale on line, si sono distinte per la loro attività e l’impegno di ogni giorno e pertanto possono essere in qualche modo rappresentative, in positivo, del 2020 appena trascorsi.

Un anno particolare e per certi aspetti tragico quello che si va a concludere, dove siamo stati costretti ad affrontare un nemico invisibile e terribile, a confrontarci con una situazione imprevista e imprevedibile. Condizioni che ci hanno imposto, non solo di rimanere a casa, ma anche evitare il contatto con altri, comprese le persone più care. Una mascherina, che fino a poco tempo fa nell’immaginario collettivo era segno rappresentativo del carnevale e sinonimo di allegria, è diventato il simbolo di uno stato di pericolo e inseparabile accessorio del nostro abbigliamento giornaliero.
Abbiamo preso confidenza con termini come “Lockdown”, “distanziamento”, ma soprattutto abbiamo visto con dolore spazzate via da un virus invisibile, familiari, amici, conoscenti.
E sono questi drammatici 365 giorni che non possiamo omettere di far rivivere anche in questo articolo.
Infatti la scelta sulle donne da ricordare quest’anno risente moltissimo del momento che abbiamo attraversato, e in un certo qual modo continuiamo a vivere. Abbiamo cercato soprattutto di segnalare persone che si sono trovate in prima fila a combattere la pandemia, in modo particolare negli ospedali del comprensorio, quelli di Termini Imerese, Cefalù, Petralia Sottana. Attraverso loro vogliamo anche dire il nostro grazie a tutti coloro che ancora oggi danno il proprio contributo nei tre nosocomi alle persone colpite dal coronavirus.
E poi le donne che sono state attivissime, soprattutto durante il lockdawn, per tentare di alleviare in vario modo le sofferenze e le difficoltà che l’isolamento ha comportato.
Con le loro brevi storie vogliamo raccontare la grande solidarietà di questa terra che sa ritrovare un senso di appartenenza nei momenti di maggiore difficoltà.
Ma non vogliamo dimenticare tutto il resto dell’universo femminile protagonista nel territorio, nonostante la difficoltà del momento che ha costretto tutti a ridimensionare il lavoro e la propria attività. Donne impegnate a livello sociale, culturale, imprenditoriale: è la parte migliore, se vogliamo, dell’altra metà del cielo di questo comprensorio: il piccolo universo della parte orientale della provincia di Palermo nel quale si muove il giornale Esperonews.
Come scriviamo ogni anno, vogliamo raccontare, attraverso delle brevi storie, il volto più bello e partecipe del territorio di Termini Imerese, Cefalù, Madonie, poichè siamo convinti che tale realtà oltre ad essere quella più vera, rappresenta il futuro, non solo auspicabile, ma anche possibile. Raccontare il lavoro di chi parla un linguaggio positivo e di fiducia sul futuro riteniamo sia un segno di ottimismo.
Grazie a queste 15 donne che continuano ad avere, nonostante le tante difficoltà, come punto di riferimento gli stessi luoghi dove abitiamo, e che ci permettono, anche per un solo giorno, di essere fieri di vivere in questa bellissima terra. Ma soprattutto di lanciare un messaggio di speranza per il futuro, per l’anno che arriva dove inizia ad intravedere una luce alla fine del tunnel. E se ne usciremo sarà grazie ai tanti che non si sono arresi alla difficoltà ma hanno contribuito con il loro impegno quotidiano a sentirsi parte di un territorio e di una comunità, ad affermare con caparbietà che la solidarietà e il servizio agli altri non sono solo parole vuote o prive di senso. E di tutto ciò sono anche testimoni le storie delle 15 donne che abbiamo deciso di raccontare.
A tutti i nostri lettori gli auguri per un sereno e felice 2021. Giornalista Alfonso Lo Cascio

Maria Andriolo
E’ la responsabile del laboratorio di biologia molecolare della Fondazione Giglio di Cefalù. Alla dottoressa Andriolo va riconosciuta la capacità e il merito di aver saputo attivare, in pochissimo tempo e nel pieno della pandemia, il laboratorio Covid-19 dell’ospedale di Cefalù.
Anna Maria Cangelosi
Vive a Castelbuono dove è nata. Biologa di formazione, insegna Scienze nella scuola secondaria di II grado e ha impostato la sua professione sulla formazione dei giovani attraverso l’abito mentale della scienza.
Anna Rita Catalano
Da diversi anni impegnata nel sociale, svolge attività di volontariato anche nei santuari mariani, portando assistenza alle persone disabili, come in Campania nel Santuario della Madonna di Pompei.
Francesca Rita Cerami
È orgogliosa delle sue origini, San Giovanni, un piccolo borgo dell’entroterra delle Madonie in territorio di Petralia Soprana, dove ancora ci si può immergere in una atmosfera conviviale e godere dei paesaggi mozzafiato della campagna siciliana, avamposto di valori, ideali e civiltà mediterranee
Nominata dalla Fijet (Federazione italiana giornalisti per il turismo) referente per il territorio madonita, lo ha rappresentato all’interno delle sue pubblicazioni.
Anna Maria Chiara
E’ la vincitrice morale delle ultime elezioni comunali che si sono svolte a Termini Imerese nell’ottobre scorso. E’ stata la prima degli eletti tra i candidati di tutti partiti.
Liboria Di Baudo
Assistente sociale laureata in Scienza del Servizio Sociale, motivata da un forte impegno sociale con specializzazione per le tossicodipendenze e la disabilità, inizia la sua attività presso il Servizio di salute mentale di Trapani.
Gaetana Di Marco
Conosciuta come Tania, ha 34 anni e vive ad Alia. Da sempre impegnata nel sociale, da ragazza si è occupata dei bambini e dei giovani attraverso l'Azione Cattolica di cui è stata responsabile per tanti anni al Duomo di Alia
Maria Elena Greggi
Nasce a Chivasso in provincia di Torino il 25 giugno 1971 ma cresce a Petralia Sottana, dove si diploma all’istituto Magistrale e successivamente consegue la Laurea in Medicina e Chirurgia e la Specializzazione in Geriatria presso l’università degli studi di Palermo, effettuando delle ricerche sui centenari della Sicilia e in particolare delle Madonie.
Loredana Lo Nero
Vive a Termini Imerese. Nel ‘94 si laurea all’accademia di belle Arti di Palermo ed inizia ad insegnare storia dell’arte in diverse scuole, apre uno studio artistico e le sue produzioni vengono subito apprezzate dagli addetti ai lavori; espone in diverse mostre nazionali ed internazionali, ottenendo premi e riconoscimenti.
Maria Carmela Matita
Nata il 29 settembre 1963 a Termini Imerese, laureata in Medicina e chirurgia presso l’università di Palermo, specialista in Medicina interna. Durante il percosso formativo e lavorativo ha approfondito in particolare le conoscenze e le competenze in Pneumologia e Diabetologia
Laura Pollicino
Vive a Cefalù ma lavora a Termini Imerese e in tutto il comprensorio delle Madonie. Laureata in Scienze Ambientali, dopo essersi specializzata ed aver svolto alcune esperienze in Italia e all’estero
Maria Pia Scancarello
37 anni di origini madonita in particolare di Geraci Siculo. Durante il primo lockdown, insieme ad una amica con cui aveva condiviso la stessa patologia, il tumore al seno, ha deciso di fare qualcosa. Voleva mettere la propria esperienza e testimonianza al servizio di altre donne.
Silvia Scerrino
Dopo aver trascorso metà della sua vita a Palermo, dove è nata, si è laureata in architettura, ha organizzato 20 rassegne cinematografiche, 2 festival del cinema internazionali, diretto o prodotto 10 documentari, organizzato 6 lungometraggi, allestito 4 mostre d’arte con l’Università degli Studi di Palermo, organizzato una dozzina di convegni dal cinema al barocco in Sicilia, fondata una casa editrice, progettato il restauro
Antonella Rosalba Scicolone
Nata a Cefalù in cui abita attualmente, si diploma nel periodo in cui il padre, malato di cancro, morirà dopo qualche mese. Decide di continuare l’attività del genitore, pioniere nella vendita di auto a Cefalù e Madonie e concessionario auto Simca/Talbot con i contatti diretti con la casa madre.
Stefania Sperandeo
Nata nel 1965 a Palermo è residente a Castelbuono. Educatrice professionale laureata in Scienze dell’educazione e della formazione, svolge da anni la sua professione presso la comunità alloggio per minori “Aquilone” di Castelbuono.





Nel nuovo resort ''Yasmine Hammamet''

Nel centro del porto turistico, a 550 metri dal Casinò. Spiaggia privata con sdraio e ombrelloni, una grande piscina all'aperto e un centro fitness e SPA con piscina coperta. Visita la nostra pagina Facebook

www.marinapalace.info




Un nuovo modo di gestire i siti


Con MMS non serve uno specialista per gestire un sito:
chiunque in un quarto d'ora impara a farlo da solo.


Non più costi di programmatori per gestire i siti, non più siti vecchi perché manca chi sa aggiornare i contenuti.
Per un sito facile da gestire che costi poco CONTATTACI.

Anche il sito FIJET è stato creato con MMS.
 


Business Network internazionale

dove le piccole imprese e gli operatori turistici
promuovono sul web i loro prodotti e servizi
senza costi di sviluppo siti e di programmatori






Lastminute Tunisie: vacanze e risparmio

Tariffe hotel scontate per le vostre vacanze in Tunisia
www.lastminutetunisie.com propone hotel a 4-5 stelle con mezza pensione o pensione completa, mentre con altri siti, come Booking o Expedia, il ristorante si paga come extra, per cui il costo totale è maggiore.



Africa Jade - Korba

Un gioiello dell'ospitalità tunisina

Splendide piante tropicali e grandi prati all'inglese, la bianca sabbia di Korba e un mare cristallino fanno di questo hotel uno dei luoghi più apprezzati in cui trascorrere le vacanze in Tunisia.


 Benvenuti nelle nostre ville in Costa Smeralda e Costa del Sol: fascino classico e moderno stile di vita per ricordi indimenticabili.

 Shuttle fra vs. hotel e aeroporti di Lisbona, Oporto e Faro. Servizi TUC-TUC per la visita della città e servizi turistici a richesta.





Le 15 donne del Comprensorio Termini Cefalù Madonie da ricordare nel 2020 secondo Esperonews

Redazionale 02 gennaio 2020

Come è ormai tradizione Esperonews, ogni fine anno, segnala 15 donne del Comprensorio Termini Cefalù, Madonie che, secondo il giornale on line, si sono distinte per la loro attività e l’impegno di ogni giorno e pertanto possono essere in qualche modo rappresentative, in positivo, del 2020 appena trascorsi.

Un anno particolare e per certi aspetti tragico quello che si va a concludere, dove siamo stati costretti ad affrontare un nemico invisibile e terribile, a confrontarci con una situazione imprevista e imprevedibile. Condizioni che ci hanno imposto, non solo di rimanere a casa, ma anche evitare il contatto con altri, comprese le persone più care. Una mascherina, che fino a poco tempo fa nell’immaginario collettivo era segno rappresentativo del carnevale e sinonimo di allegria, è diventato il simbolo di uno stato di pericolo e inseparabile accessorio del nostro abbigliamento giornaliero.
Abbiamo preso confidenza con termini come “Lockdown”, “distanziamento”, ma soprattutto abbiamo visto con dolore spazzate via da un virus invisibile, familiari, amici, conoscenti.
E sono questi drammatici 365 giorni che non possiamo omettere di far rivivere anche in questo articolo.
Infatti la scelta sulle donne da ricordare quest’anno risente moltissimo del momento che abbiamo attraversato, e in un certo qual modo continuiamo a vivere. Abbiamo cercato soprattutto di segnalare persone che si sono trovate in prima fila a combattere la pandemia, in modo particolare negli ospedali del comprensorio, quelli di Termini Imerese, Cefalù, Petralia Sottana. Attraverso loro vogliamo anche dire il nostro grazie a tutti coloro che ancora oggi danno il proprio contributo nei tre nosocomi alle persone colpite dal coronavirus.
E poi le donne che sono state attivissime, soprattutto durante il lockdawn, per tentare di alleviare in vario modo le sofferenze e le difficoltà che l’isolamento ha comportato.
Con le loro brevi storie vogliamo raccontare la grande solidarietà di questa terra che sa ritrovare un senso di appartenenza nei momenti di maggiore difficoltà.
Ma non vogliamo dimenticare tutto il resto dell’universo femminile protagonista nel territorio, nonostante la difficoltà del momento che ha costretto tutti a ridimensionare il lavoro e la propria attività. Donne impegnate a livello sociale, culturale, imprenditoriale: è la parte migliore, se vogliamo, dell’altra metà del cielo di questo comprensorio: il piccolo universo della parte orientale della provincia di Palermo nel quale si muove il giornale Esperonews.
Come scriviamo ogni anno, vogliamo raccontare, attraverso delle brevi storie, il volto più bello e partecipe del territorio di Termini Imerese, Cefalù, Madonie, poichè siamo convinti che tale realtà oltre ad essere quella più vera, rappresenta il futuro, non solo auspicabile, ma anche possibile. Raccontare il lavoro di chi parla un linguaggio positivo e di fiducia sul futuro riteniamo sia un segno di ottimismo.
Grazie a queste 15 donne che continuano ad avere, nonostante le tante difficoltà, come punto di riferimento gli stessi luoghi dove abitiamo, e che ci permettono, anche per un solo giorno, di essere fieri di vivere in questa bellissima terra. Ma soprattutto di lanciare un messaggio di speranza per il futuro, per l’anno che arriva dove inizia ad intravedere una luce alla fine del tunnel. E se ne usciremo sarà grazie ai tanti che non si sono arresi alla difficoltà ma hanno contribuito con il loro impegno quotidiano a sentirsi parte di un territorio e di una comunità, ad affermare con caparbietà che la solidarietà e il servizio agli altri non sono solo parole vuote o prive di senso. E di tutto ciò sono anche testimoni le storie delle 15 donne che abbiamo deciso di raccontare.
A tutti i nostri lettori gli auguri per un sereno e felice 2021. Giornalista Alfonso Lo Cascio

Maria Andriolo
E’ la responsabile del laboratorio di biologia molecolare della Fondazione Giglio di Cefalù. Alla dottoressa Andriolo va riconosciuta la capacità e il merito di aver saputo attivare, in pochissimo tempo e nel pieno della pandemia, il laboratorio Covid-19 dell’ospedale di Cefalù.
Anna Maria Cangelosi
Vive a Castelbuono dove è nata. Biologa di formazione, insegna Scienze nella scuola secondaria di II grado e ha impostato la sua professione sulla formazione dei giovani attraverso l’abito mentale della scienza.
Anna Rita Catalano
Da diversi anni impegnata nel sociale, svolge attività di volontariato anche nei santuari mariani, portando assistenza alle persone disabili, come in Campania nel Santuario della Madonna di Pompei.
Francesca Rita Cerami
È orgogliosa delle sue origini, San Giovanni, un piccolo borgo dell’entroterra delle Madonie in territorio di Petralia Soprana, dove ancora ci si può immergere in una atmosfera conviviale e godere dei paesaggi mozzafiato della campagna siciliana, avamposto di valori, ideali e civiltà mediterranee
Nominata dalla Fijet (Federazione italiana giornalisti per il turismo) referente per il territorio madonita, lo ha rappresentato all’interno delle sue pubblicazioni.
Anna Maria Chiara
E’ la vincitrice morale delle ultime elezioni comunali che si sono svolte a Termini Imerese nell’ottobre scorso. E’ stata la prima degli eletti tra i candidati di tutti partiti.
Liboria Di Baudo
Assistente sociale laureata in Scienza del Servizio Sociale, motivata da un forte impegno sociale con specializzazione per le tossicodipendenze e la disabilità, inizia la sua attività presso il Servizio di salute mentale di Trapani.
Gaetana Di Marco
Conosciuta come Tania, ha 34 anni e vive ad Alia. Da sempre impegnata nel sociale, da ragazza si è occupata dei bambini e dei giovani attraverso l'Azione Cattolica di cui è stata responsabile per tanti anni al Duomo di Alia
Maria Elena Greggi
Nasce a Chivasso in provincia di Torino il 25 giugno 1971 ma cresce a Petralia Sottana, dove si diploma all’istituto Magistrale e successivamente consegue la Laurea in Medicina e Chirurgia e la Specializzazione in Geriatria presso l’università degli studi di Palermo, effettuando delle ricerche sui centenari della Sicilia e in particolare delle Madonie.
Loredana Lo Nero
Vive a Termini Imerese. Nel ‘94 si laurea all’accademia di belle Arti di Palermo ed inizia ad insegnare storia dell’arte in diverse scuole, apre uno studio artistico e le sue produzioni vengono subito apprezzate dagli addetti ai lavori; espone in diverse mostre nazionali ed internazionali, ottenendo premi e riconoscimenti.
Maria Carmela Matita
Nata il 29 settembre 1963 a Termini Imerese, laureata in Medicina e chirurgia presso l’università di Palermo, specialista in Medicina interna. Durante il percosso formativo e lavorativo ha approfondito in particolare le conoscenze e le competenze in Pneumologia e Diabetologia
Laura Pollicino
Vive a Cefalù ma lavora a Termini Imerese e in tutto il comprensorio delle Madonie. Laureata in Scienze Ambientali, dopo essersi specializzata ed aver svolto alcune esperienze in Italia e all’estero
Maria Pia Scancarello
37 anni di origini madonita in particolare di Geraci Siculo. Durante il primo lockdown, insieme ad una amica con cui aveva condiviso la stessa patologia, il tumore al seno, ha deciso di fare qualcosa. Voleva mettere la propria esperienza e testimonianza al servizio di altre donne.
Silvia Scerrino
Dopo aver trascorso metà della sua vita a Palermo, dove è nata, si è laureata in architettura, ha organizzato 20 rassegne cinematografiche, 2 festival del cinema internazionali, diretto o prodotto 10 documentari, organizzato 6 lungometraggi, allestito 4 mostre d’arte con l’Università degli Studi di Palermo, organizzato una dozzina di convegni dal cinema al barocco in Sicilia, fondata una casa editrice, progettato il restauro
Antonella Rosalba Scicolone
Nata a Cefalù in cui abita attualmente, si diploma nel periodo in cui il padre, malato di cancro, morirà dopo qualche mese. Decide di continuare l’attività del genitore, pioniere nella vendita di auto a Cefalù e Madonie e concessionario auto Simca/Talbot con i contatti diretti con la casa madre.
Stefania Sperandeo
Nata nel 1965 a Palermo è residente a Castelbuono. Educatrice professionale laureata in Scienze dell’educazione e della formazione, svolge da anni la sua professione presso la comunità alloggio per minori “Aquilone” di Castelbuono.





Nel nuovo resort ''Yasmine Hammamet''

Nel centro del porto turistico, a 550 metri dal Casinò. Spiaggia privata con sdraio e ombrelloni, una grande piscina all'aperto e un centro fitness e SPA con piscina coperta. Visita la nostra pagina Facebook

www.marinapalace.info




Un nuovo modo di gestire i siti


Con MMS non serve uno specialista per gestire un sito:
chiunque in un quarto d'ora impara a farlo da solo.


Non più costi di programmatori per gestire i siti, non più siti vecchi perché manca chi sa aggiornare i contenuti.
Per un sito facile da gestire che costi poco CONTATTACI.

Anche il sito FIJET è stato creato con MMS.
 


Business Network internazionale

dove le piccole imprese e gli operatori turistici
promuovono sul web i loro prodotti e servizi
senza costi di sviluppo siti e di programmatori






Lastminute Tunisie: vacanze e risparmio

Tariffe hotel scontate per le vostre vacanze in Tunisia
www.lastminutetunisie.com propone hotel a 4-5 stelle con mezza pensione o pensione completa, mentre con altri siti, come Booking o Expedia, il ristorante si paga come extra, per cui il costo totale è maggiore.



Africa Jade - Korba

Un gioiello dell'ospitalità tunisina

Splendide piante tropicali e grandi prati all'inglese, la bianca sabbia di Korba e un mare cristallino fanno di questo hotel uno dei luoghi più apprezzati in cui trascorrere le vacanze in Tunisia.


 Benvenuti nelle nostre ville in Costa Smeralda e Costa del Sol: fascino classico e moderno stile di vita per ricordi indimenticabili.

 Shuttle fra vs. hotel e aeroporti di Lisbona, Oporto e Faro. Servizi TUC-TUC per la visita della città e servizi turistici a richesta.




 PAGINE [ più recente: 2 ] [ archivio: 1 - ]

FLAI - Via Modigliani 37
92019 SCIACCA (AG)
Tel. 339.8721309 / 338.4585627
Mail info@fijet.it
C.F. 10759460156

Privacy &
Cookies



FLAI - Via Modigliani 37
92019 SCIACCA (AG)
Tel. 339.8721309 / 338.4585627
Mail info@fijet.it
C.F. 10759460156

Powered by MMS - © 2017 EUROTEAM