FLAI - Free Lance Associazione Italiana
FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

FLAI - Free Lance Associazione Italiana

FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

HOME PAGE
FLAI-FIJET
NEWS 2021
ARCHIVIO NEWS
GALLERY
LINK UTILI

HOME PAGE

FLAI-FIJET

NEWS 2021

ARCHIVIO NEWS

GALLERY

LINK UTILI



Non solo templi nella famosa valle agrigentina. E’ stato presentato il progetto Diodoros del Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi

di Stelio Zaccaria 07 giugno 2021

Tra olivi, viti, pistacchi e mandorli, ha trovato strada un progetto culturale volto a raccontare il territorio attraverso i prodotti che ne rappresentano la storia. Un percorso finalizzato alla tutela della biodiversità e alla commercializzazione delle sue produzioni agricole


“Si tratta di un progetto culturale che nasce sulla scia di due direttive: archeologica e paesaggistica. Il progetto nasce da un esproprio avvenuto alcuni anni fa. Le aree sono pervenute a noi dopo 2600 anni. Parte da qui il nostro progetto 15 anni fa con il recupero di quelle aree in sinergia con diverse realtà territoriali - ha spiegato Roberto Sciarratta, direttore del Parco Archeologico della Valle dei Templi. In questi anni il parco è cresciuto fino a quando, nel 2017, abbiamo ricevuto un premio per le politiche attive attuate attraverso un progetto culturale che racconta la storia tramite i prodotti del territorio. Oltre alla degustazione di prodotti sarà possibile, infatti, usufruire della biodiversità in un contesto che sarà contenitore di tante attività legate anche alla musica, in particolare concerti jazz, e molto altro che consentirà di godere di un luogo storico in una maniera diversa dal solito, mai avvenuta prima d’ora”.

Il progetto Diodoros nasce dalla necessità di valorizzare il patrimonio artistico, culturale, paesaggistico e agricolo dei 1300 ettari del Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi. Esso rappresenta un percorso attraverso cui il Parco mira alla valorizzazione delle specie di olivi, viti, pistacchi, mandorli e delle altre varietà tradizionali della frutticoltura siciliana; tutela la biodiversità, sponsorizza la ricerca scientifica, l’innovazione tecnologica e la commercializzazione delle sue produzioni agricole, registrate nel 2005 con il marchio Diodoros. Il marchio è un omaggio a Diodoro Siculo, storico greco di Agyrion (odierna Agira in Sicilia), autore della Bibliotheca Historica, un’opera di storia universale.

“Ci siamo occupati di progetti di valorizzazione culturale insieme al Parco Archeologico proponendo inizialmente delle video esperienze a cui erano legate anche video ricette- ha raccontato Maria Elena Cusenza, responsabile Coopculture Agrigento. Il progetto è stato, in seguito, ampliato e ha coinvolto tanti produttori che hanno sposato in pieno l’anima del progetto”.

“Ci serviremo dei prodotti e dei concessionari per organizzare degli eventi che portino avanti le tradizioni del territorio come la vendemmia con gli asini, per poi fare una degustazione e cena. Anche la raccolta di olive è una bella iniziativa da portare in frantoio con degustazione e cena a base dei prodotti del territorio".

È anche prevista la possibilità di concludere l’esperienza sensoriale con pacchetti creati ad hoc per diverse esigenze personalizzandole in base alle richieste “ha spiegato Pierfilippo Spoto operatore nel settore del turismo esperienziale. Polo per la promozione del territorio, declinato in tutte le sue forme, è Casa Barbadoro, incubatore di cultura - ospitata in una casa rurale recuperata all’interno del Parco - per studiare, preparare, esporre e vendere non solo i prodotti Diodoros, ma le eccellenze dell’intera zona.

Per conoscere da vicino i prodotti che fanno parte del marchio Diodoros, il Parco della Valle dei Templi e Coopculture propongono una passeggiata enogastronomica alla scoperta delle produzioni d’eccellenza.Tre gli appuntamenti, legati alle stagioni. Paesaggio monumentale, campi, uliveti, vigneti saranno i protagonisti di un percorso di conoscenza e di esperienze inedite. Durante gli appuntamenti si potranno ascoltare gli esperti che descriveranno la natura del prodotto di stagione, raccontandone le fasi, dalla raccolta alla tavola. Ed eccoci ai campi per una vera esperienza di vita: la raccolta fianco a fianco ai contadini, di cui si seguiranno le mani e le pratiche antiche.
Non mancheranno, naturalmente, delle degustazioni effettuate direttamente sul campo.





Nel nuovo resort ''Yasmine Hammamet''

Nel centro del porto turistico, a 550 metri dal Casinò. Spiaggia privata con sdraio e ombrelloni, una grande piscina all'aperto e un centro fitness e SPA con piscina coperta. Visita la nostra pagina Facebook

www.marinapalace.info




Un nuovo modo di gestire i siti


Con MMS non serve uno specialista per gestire un sito:
chiunque in un quarto d'ora impara a farlo da solo.


Non più costi di programmatori per gestire i siti, non più siti vecchi perché manca chi sa aggiornare i contenuti.
Per un sito facile da gestire che costi poco CONTATTACI.

Anche il sito FIJET è stato creato con MMS.
 


Business Network internazionale

dove le piccole imprese e gli operatori turistici
promuovono sul web i loro prodotti e servizi
senza costi di sviluppo siti e di programmatori






Lastminute Tunisie: vacanze e risparmio

Tariffe hotel scontate per le vostre vacanze in Tunisia
www.lastminutetunisie.com propone hotel a 4-5 stelle con mezza pensione o pensione completa, mentre con altri siti, come Booking o Expedia, il ristorante si paga come extra, per cui il costo totale è maggiore.



Africa Jade - Korba

Un gioiello dell'ospitalità tunisina

Splendide piante tropicali e grandi prati all'inglese, la bianca sabbia di Korba e un mare cristallino fanno di questo hotel uno dei luoghi più apprezzati in cui trascorrere le vacanze in Tunisia.


 Benvenuti nelle nostre ville in Costa Smeralda e Costa del Sol: fascino classico e moderno stile di vita per ricordi indimenticabili.

 Shuttle fra vs. hotel e aeroporti di Lisbona, Oporto e Faro. Servizi TUC-TUC per la visita della città e servizi turistici a richesta.





Non solo templi nella famosa valle agrigentina. E’ stato presentato il progetto Diodoros del Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi

di Stelio Zaccaria 07 giugno 2021

Tra olivi, viti, pistacchi e mandorli, ha trovato strada un progetto culturale volto a raccontare il territorio attraverso i prodotti che ne rappresentano la storia. Un percorso finalizzato alla tutela della biodiversità e alla commercializzazione delle sue produzioni agricole


“Si tratta di un progetto culturale che nasce sulla scia di due direttive: archeologica e paesaggistica. Il progetto nasce da un esproprio avvenuto alcuni anni fa. Le aree sono pervenute a noi dopo 2600 anni. Parte da qui il nostro progetto 15 anni fa con il recupero di quelle aree in sinergia con diverse realtà territoriali - ha spiegato Roberto Sciarratta, direttore del Parco Archeologico della Valle dei Templi. In questi anni il parco è cresciuto fino a quando, nel 2017, abbiamo ricevuto un premio per le politiche attive attuate attraverso un progetto culturale che racconta la storia tramite i prodotti del territorio. Oltre alla degustazione di prodotti sarà possibile, infatti, usufruire della biodiversità in un contesto che sarà contenitore di tante attività legate anche alla musica, in particolare concerti jazz, e molto altro che consentirà di godere di un luogo storico in una maniera diversa dal solito, mai avvenuta prima d’ora”.

Il progetto Diodoros nasce dalla necessità di valorizzare il patrimonio artistico, culturale, paesaggistico e agricolo dei 1300 ettari del Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi. Esso rappresenta un percorso attraverso cui il Parco mira alla valorizzazione delle specie di olivi, viti, pistacchi, mandorli e delle altre varietà tradizionali della frutticoltura siciliana; tutela la biodiversità, sponsorizza la ricerca scientifica, l’innovazione tecnologica e la commercializzazione delle sue produzioni agricole, registrate nel 2005 con il marchio Diodoros. Il marchio è un omaggio a Diodoro Siculo, storico greco di Agyrion (odierna Agira in Sicilia), autore della Bibliotheca Historica, un’opera di storia universale.

“Ci siamo occupati di progetti di valorizzazione culturale insieme al Parco Archeologico proponendo inizialmente delle video esperienze a cui erano legate anche video ricette- ha raccontato Maria Elena Cusenza, responsabile Coopculture Agrigento. Il progetto è stato, in seguito, ampliato e ha coinvolto tanti produttori che hanno sposato in pieno l’anima del progetto”.

“Ci serviremo dei prodotti e dei concessionari per organizzare degli eventi che portino avanti le tradizioni del territorio come la vendemmia con gli asini, per poi fare una degustazione e cena. Anche la raccolta di olive è una bella iniziativa da portare in frantoio con degustazione e cena a base dei prodotti del territorio".

È anche prevista la possibilità di concludere l’esperienza sensoriale con pacchetti creati ad hoc per diverse esigenze personalizzandole in base alle richieste “ha spiegato Pierfilippo Spoto operatore nel settore del turismo esperienziale. Polo per la promozione del territorio, declinato in tutte le sue forme, è Casa Barbadoro, incubatore di cultura - ospitata in una casa rurale recuperata all’interno del Parco - per studiare, preparare, esporre e vendere non solo i prodotti Diodoros, ma le eccellenze dell’intera zona.

Per conoscere da vicino i prodotti che fanno parte del marchio Diodoros, il Parco della Valle dei Templi e Coopculture propongono una passeggiata enogastronomica alla scoperta delle produzioni d’eccellenza.Tre gli appuntamenti, legati alle stagioni. Paesaggio monumentale, campi, uliveti, vigneti saranno i protagonisti di un percorso di conoscenza e di esperienze inedite. Durante gli appuntamenti si potranno ascoltare gli esperti che descriveranno la natura del prodotto di stagione, raccontandone le fasi, dalla raccolta alla tavola. Ed eccoci ai campi per una vera esperienza di vita: la raccolta fianco a fianco ai contadini, di cui si seguiranno le mani e le pratiche antiche.
Non mancheranno, naturalmente, delle degustazioni effettuate direttamente sul campo.





Nel nuovo resort ''Yasmine Hammamet''

Nel centro del porto turistico, a 550 metri dal Casinò. Spiaggia privata con sdraio e ombrelloni, una grande piscina all'aperto e un centro fitness e SPA con piscina coperta. Visita la nostra pagina Facebook

www.marinapalace.info




Un nuovo modo di gestire i siti


Con MMS non serve uno specialista per gestire un sito:
chiunque in un quarto d'ora impara a farlo da solo.


Non più costi di programmatori per gestire i siti, non più siti vecchi perché manca chi sa aggiornare i contenuti.
Per un sito facile da gestire che costi poco CONTATTACI.

Anche il sito FIJET è stato creato con MMS.
 


Business Network internazionale

dove le piccole imprese e gli operatori turistici
promuovono sul web i loro prodotti e servizi
senza costi di sviluppo siti e di programmatori






Lastminute Tunisie: vacanze e risparmio

Tariffe hotel scontate per le vostre vacanze in Tunisia
www.lastminutetunisie.com propone hotel a 4-5 stelle con mezza pensione o pensione completa, mentre con altri siti, come Booking o Expedia, il ristorante si paga come extra, per cui il costo totale è maggiore.



Africa Jade - Korba

Un gioiello dell'ospitalità tunisina

Splendide piante tropicali e grandi prati all'inglese, la bianca sabbia di Korba e un mare cristallino fanno di questo hotel uno dei luoghi più apprezzati in cui trascorrere le vacanze in Tunisia.


 Benvenuti nelle nostre ville in Costa Smeralda e Costa del Sol: fascino classico e moderno stile di vita per ricordi indimenticabili.

 Shuttle fra vs. hotel e aeroporti di Lisbona, Oporto e Faro. Servizi TUC-TUC per la visita della città e servizi turistici a richesta.





Non solo templi nella famosa valle agrigentina. E’ stato presentato il progetto Diodoros del Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi

di Stelio Zaccaria 07 giugno 2021

Tra olivi, viti, pistacchi e mandorli, ha trovato strada un progetto culturale volto a raccontare il territorio attraverso i prodotti che ne rappresentano la storia. Un percorso finalizzato alla tutela della biodiversità e alla commercializzazione delle sue produzioni agricole


“Si tratta di un progetto culturale che nasce sulla scia di due direttive: archeologica e paesaggistica. Il progetto nasce da un esproprio avvenuto alcuni anni fa. Le aree sono pervenute a noi dopo 2600 anni. Parte da qui il nostro progetto 15 anni fa con il recupero di quelle aree in sinergia con diverse realtà territoriali - ha spiegato Roberto Sciarratta, direttore del Parco Archeologico della Valle dei Templi. In questi anni il parco è cresciuto fino a quando, nel 2017, abbiamo ricevuto un premio per le politiche attive attuate attraverso un progetto culturale che racconta la storia tramite i prodotti del territorio. Oltre alla degustazione di prodotti sarà possibile, infatti, usufruire della biodiversità in un contesto che sarà contenitore di tante attività legate anche alla musica, in particolare concerti jazz, e molto altro che consentirà di godere di un luogo storico in una maniera diversa dal solito, mai avvenuta prima d’ora”.

Il progetto Diodoros nasce dalla necessità di valorizzare il patrimonio artistico, culturale, paesaggistico e agricolo dei 1300 ettari del Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi. Esso rappresenta un percorso attraverso cui il Parco mira alla valorizzazione delle specie di olivi, viti, pistacchi, mandorli e delle altre varietà tradizionali della frutticoltura siciliana; tutela la biodiversità, sponsorizza la ricerca scientifica, l’innovazione tecnologica e la commercializzazione delle sue produzioni agricole, registrate nel 2005 con il marchio Diodoros. Il marchio è un omaggio a Diodoro Siculo, storico greco di Agyrion (odierna Agira in Sicilia), autore della Bibliotheca Historica, un’opera di storia universale.

“Ci siamo occupati di progetti di valorizzazione culturale insieme al Parco Archeologico proponendo inizialmente delle video esperienze a cui erano legate anche video ricette- ha raccontato Maria Elena Cusenza, responsabile Coopculture Agrigento. Il progetto è stato, in seguito, ampliato e ha coinvolto tanti produttori che hanno sposato in pieno l’anima del progetto”.

“Ci serviremo dei prodotti e dei concessionari per organizzare degli eventi che portino avanti le tradizioni del territorio come la vendemmia con gli asini, per poi fare una degustazione e cena. Anche la raccolta di olive è una bella iniziativa da portare in frantoio con degustazione e cena a base dei prodotti del territorio".

È anche prevista la possibilità di concludere l’esperienza sensoriale con pacchetti creati ad hoc per diverse esigenze personalizzandole in base alle richieste “ha spiegato Pierfilippo Spoto operatore nel settore del turismo esperienziale. Polo per la promozione del territorio, declinato in tutte le sue forme, è Casa Barbadoro, incubatore di cultura - ospitata in una casa rurale recuperata all’interno del Parco - per studiare, preparare, esporre e vendere non solo i prodotti Diodoros, ma le eccellenze dell’intera zona.

Per conoscere da vicino i prodotti che fanno parte del marchio Diodoros, il Parco della Valle dei Templi e Coopculture propongono una passeggiata enogastronomica alla scoperta delle produzioni d’eccellenza.Tre gli appuntamenti, legati alle stagioni. Paesaggio monumentale, campi, uliveti, vigneti saranno i protagonisti di un percorso di conoscenza e di esperienze inedite. Durante gli appuntamenti si potranno ascoltare gli esperti che descriveranno la natura del prodotto di stagione, raccontandone le fasi, dalla raccolta alla tavola. Ed eccoci ai campi per una vera esperienza di vita: la raccolta fianco a fianco ai contadini, di cui si seguiranno le mani e le pratiche antiche.
Non mancheranno, naturalmente, delle degustazioni effettuate direttamente sul campo.





Nel nuovo resort ''Yasmine Hammamet''

Nel centro del porto turistico, a 550 metri dal Casinò. Spiaggia privata con sdraio e ombrelloni, una grande piscina all'aperto e un centro fitness e SPA con piscina coperta. Visita la nostra pagina Facebook

www.marinapalace.info




Un nuovo modo di gestire i siti


Con MMS non serve uno specialista per gestire un sito:
chiunque in un quarto d'ora impara a farlo da solo.


Non più costi di programmatori per gestire i siti, non più siti vecchi perché manca chi sa aggiornare i contenuti.
Per un sito facile da gestire che costi poco CONTATTACI.

Anche il sito FIJET è stato creato con MMS.
 


Business Network internazionale

dove le piccole imprese e gli operatori turistici
promuovono sul web i loro prodotti e servizi
senza costi di sviluppo siti e di programmatori






Lastminute Tunisie: vacanze e risparmio

Tariffe hotel scontate per le vostre vacanze in Tunisia
www.lastminutetunisie.com propone hotel a 4-5 stelle con mezza pensione o pensione completa, mentre con altri siti, come Booking o Expedia, il ristorante si paga come extra, per cui il costo totale è maggiore.



Africa Jade - Korba

Un gioiello dell'ospitalità tunisina

Splendide piante tropicali e grandi prati all'inglese, la bianca sabbia di Korba e un mare cristallino fanno di questo hotel uno dei luoghi più apprezzati in cui trascorrere le vacanze in Tunisia.


 Benvenuti nelle nostre ville in Costa Smeralda e Costa del Sol: fascino classico e moderno stile di vita per ricordi indimenticabili.

 Shuttle fra vs. hotel e aeroporti di Lisbona, Oporto e Faro. Servizi TUC-TUC per la visita della città e servizi turistici a richesta.




 PAGINE [ più recente: 11 ] [ archivio: 10 - 9 - 8 - 7 - 6 - 5 - 4 - 3 - 2 - 1 - ]

FLAI - Via Modigliani 37
92019 SCIACCA (AG)
Tel. 339.8721309 / 338.4585627
Mail info@fijet.it
C.F. 10759460156

Privacy &
Cookies



FLAI - Via Modigliani 37
92019 SCIACCA (AG)
Tel. 339.8721309 / 338.4585627
Mail info@fijet.it
C.F. 10759460156

Powered by MMS - © 2017 EUROTEAM