FLAI - Free Lance Associazione Italiana
FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

FLAI - Free Lance Associazione Italiana

FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

HOME PAGE
FLAI-FIJET
NEWS 2018
GALLERY
LINK UTILI

HOME PAGE

FLAI-FIJET

NEWS 2018

GALLERY

LINK UTILI



Unione Europea scommette sul mercato turistico cinese

di Laura Piscopo - 22 gennaio 2018

L’Europa è la meta dei sogni di moltissimi cinesi ma dei 129 milioni che vanno in giro per il mondo solo poco più di 12 milioni riescono a realizzare il loro desiderio e quasi 1 milione e mezzo arriva in Italia

Il perché non va cercato solo nelle possibilità economiche (la classe media in Cina è in crescita esplosiva) ma in una serie di fattori che l’Ue, se non vuole perdere una partita economica decisiva visto il numero dei cinesi e la loro alta capacità di spesa, deve risolvere.Si parte dalle “beghe” burocratiche come i passaporti (meno del 9% dei cinesi lo ha) e i visti (è molto più facile ottenerli negli Usa) fino ai metodi di pagamento che in Cina passano tramite smartphone e al grande ostacolo della lingua.
Di tutto questo si è parlato all’inaugurazione dell’Anno del turismo Europa-Cina che ha fatto radunare a Palazzo Ducale oltre 700 tra personalità del mondo politico e imprenditoriale, operatori e giornalisti europei e cinesi.
“Il turismo - è il messaggio del premier cinese Li Keqiang inviato per l’inaugurazione - è una chiave importante per lo sviluppo dell’economia e del livello culturale e sociale. Trecento anni fa Marco Polo è partito proprio da Venezia verso la Cina. Quest’evento è l’inizio di un processo per promuovere la collaborazione tra la Cina e l’Ue, non solo per avere uno scambio economico ma anche culturale”.
“Siamo onorati che sia proprio la nostra Venezia, patrimonio dell’Italia ma anche dell’Europa e del mondo intero, a ospitare l’apertura dell’Anno” ha spiegato il sottosegretario Mibact Dorina Bianchi che ha firmato di un protocollo con la Cina per valorizzare non solo le grandi città ma anche i siti Unesco e le aree rurali.
Annunciando l’organizzazione di sei eventi a livello europeo sul tema del turismo, Nikolina Angelkova la ministra della Bulgaria (presidente di turno dell’Ue), ha ricordato innanzitutto il vertice dei ministri del Turismo dei Paesi membri, il 13 febbraio prossimo, che “ha un ruolo chiave nel calendario degli eventi”.
Intanto a Venezia si sono visti i primi frutti con gli accordi siglati dall’European Travel Commission con China Union Pay e Ctrip (la più grande Online Travel Agency cinese, con 300 milioni di membri) e i moltissimi contatti avuti dagli oltre 350 operatori europei e cinesi che hanno partecipato al Business Summit organizzato da Welcome Chinese, al Casinò.


Un nuovo modo di gestire i siti


Con MMS non serve uno specialista per gestire un sito:
chiunque in un quarto d'ora impara a farlo da solo.


Non più costi di programmatori per gestire il proprio sito, non più siti vecchi perché manca qualcuno in grado di aggiornare i contenuti. Anche il sito FIJET è fatto con MMS

Se vuoi un sito facile da gestire, che si aggiorna molto rapidamente e costa molto poco CONTATTACI.
 


Business Network internazionale

dove le piccole imprese e gli operatori turistici
promuovono sul web i loro prodotti e servizi
senza costi di sviluppo siti e di programmatori



Business in China

Il Gruppo di interesse Linkedin di chi è interessato ad attività commerciali con la China. Oltre 60.000 iscritti!


Unione Europea scommette sul mercato turistico cinese

di Laura Piscopo - 22 gennaio 2018

L’Europa è la meta dei sogni di moltissimi cinesi ma dei 129 milioni che vanno in giro per il mondo solo poco più di 12 milioni riescono a realizzare il loro desiderio e quasi 1 milione e mezzo arriva in Italia

Il perché non va cercato solo nelle possibilità economiche (la classe media in Cina è in crescita esplosiva) ma in una serie di fattori che l’Ue, se non vuole perdere una partita economica decisiva visto il numero dei cinesi e la loro alta capacità di spesa, deve risolvere.Si parte dalle “beghe” burocratiche come i passaporti (meno del 9% dei cinesi lo ha) e i visti (è molto più facile ottenerli negli Usa) fino ai metodi di pagamento che in Cina passano tramite smartphone e al grande ostacolo della lingua.
Di tutto questo si è parlato all’inaugurazione dell’Anno del turismo Europa-Cina che ha fatto radunare a Palazzo Ducale oltre 700 tra personalità del mondo politico e imprenditoriale, operatori e giornalisti europei e cinesi.
“Il turismo - è il messaggio del premier cinese Li Keqiang inviato per l’inaugurazione - è una chiave importante per lo sviluppo dell’economia e del livello culturale e sociale. Trecento anni fa Marco Polo è partito proprio da Venezia verso la Cina. Quest’evento è l’inizio di un processo per promuovere la collaborazione tra la Cina e l’Ue, non solo per avere uno scambio economico ma anche culturale”.
“Siamo onorati che sia proprio la nostra Venezia, patrimonio dell’Italia ma anche dell’Europa e del mondo intero, a ospitare l’apertura dell’Anno” ha spiegato il sottosegretario Mibact Dorina Bianchi che ha firmato di un protocollo con la Cina per valorizzare non solo le grandi città ma anche i siti Unesco e le aree rurali.
Annunciando l’organizzazione di sei eventi a livello europeo sul tema del turismo, Nikolina Angelkova la ministra della Bulgaria (presidente di turno dell’Ue), ha ricordato innanzitutto il vertice dei ministri del Turismo dei Paesi membri, il 13 febbraio prossimo, che “ha un ruolo chiave nel calendario degli eventi”.
Intanto a Venezia si sono visti i primi frutti con gli accordi siglati dall’European Travel Commission con China Union Pay e Ctrip (la più grande Online Travel Agency cinese, con 300 milioni di membri) e i moltissimi contatti avuti dagli oltre 350 operatori europei e cinesi che hanno partecipato al Business Summit organizzato da Welcome Chinese, al Casinò.


Un nuovo modo di gestire i siti


Con MMS non serve uno specialista per gestire un sito:
chiunque in un quarto d'ora impara a farlo da solo.


Non più costi di programmatori per gestire il proprio sito, non più siti vecchi perché manca qualcuno in grado di aggiornare i contenuti. Anche il sito FIJET è fatto con MMS

Se vuoi un sito facile da gestire, che si aggiorna molto rapidamente e costa molto poco CONTATTACI.
 


Business Network internazionale

dove le piccole imprese e gli operatori turistici
promuovono sul web i loro prodotti e servizi
senza costi di sviluppo siti e di programmatori



Business in China

Il Gruppo di interesse Linkedin di chi è interessato ad attività commerciali con la China. Oltre 60.000 iscritti!


Unione Europea scommette sul mercato turistico cinese

di Laura Piscopo - 22 gennaio 2018

L’Europa è la meta dei sogni di moltissimi cinesi ma dei 129 milioni che vanno in giro per il mondo solo poco più di 12 milioni riescono a realizzare il loro desiderio e quasi 1 milione e mezzo arriva in Italia

Il perché non va cercato solo nelle possibilità economiche (la classe media in Cina è in crescita esplosiva) ma in una serie di fattori che l’Ue, se non vuole perdere una partita economica decisiva visto il numero dei cinesi e la loro alta capacità di spesa, deve risolvere.Si parte dalle “beghe” burocratiche come i passaporti (meno del 9% dei cinesi lo ha) e i visti (è molto più facile ottenerli negli Usa) fino ai metodi di pagamento che in Cina passano tramite smartphone e al grande ostacolo della lingua.
Di tutto questo si è parlato all’inaugurazione dell’Anno del turismo Europa-Cina che ha fatto radunare a Palazzo Ducale oltre 700 tra personalità del mondo politico e imprenditoriale, operatori e giornalisti europei e cinesi.
“Il turismo - è il messaggio del premier cinese Li Keqiang inviato per l’inaugurazione - è una chiave importante per lo sviluppo dell’economia e del livello culturale e sociale. Trecento anni fa Marco Polo è partito proprio da Venezia verso la Cina. Quest’evento è l’inizio di un processo per promuovere la collaborazione tra la Cina e l’Ue, non solo per avere uno scambio economico ma anche culturale”.
“Siamo onorati che sia proprio la nostra Venezia, patrimonio dell’Italia ma anche dell’Europa e del mondo intero, a ospitare l’apertura dell’Anno” ha spiegato il sottosegretario Mibact Dorina Bianchi che ha firmato di un protocollo con la Cina per valorizzare non solo le grandi città ma anche i siti Unesco e le aree rurali.
Annunciando l’organizzazione di sei eventi a livello europeo sul tema del turismo, Nikolina Angelkova la ministra della Bulgaria (presidente di turno dell’Ue), ha ricordato innanzitutto il vertice dei ministri del Turismo dei Paesi membri, il 13 febbraio prossimo, che “ha un ruolo chiave nel calendario degli eventi”.
Intanto a Venezia si sono visti i primi frutti con gli accordi siglati dall’European Travel Commission con China Union Pay e Ctrip (la più grande Online Travel Agency cinese, con 300 milioni di membri) e i moltissimi contatti avuti dagli oltre 350 operatori europei e cinesi che hanno partecipato al Business Summit organizzato da Welcome Chinese, al Casinò.


Un nuovo modo di gestire i siti


Con MMS non serve uno specialista per gestire un sito:
chiunque in un quarto d'ora impara a farlo da solo.


Non più costi di programmatori per gestire il proprio sito, non più siti vecchi perché manca qualcuno in grado di aggiornare i contenuti. Anche il sito FIJET è fatto con MMS

Se vuoi un sito facile da gestire, che si aggiorna molto rapidamente e costa molto poco CONTATTACI.
 


Business Network internazionale

dove le piccole imprese e gli operatori turistici
promuovono sul web i loro prodotti e servizi
senza costi di sviluppo siti e di programmatori



Business in China

Il Gruppo di interesse Linkedin di chi è interessato ad attività commerciali con la China. Oltre 60.000 iscritti!

 PAGINE [ più recente: 23 ] [ archivio: 22 - 21 - 20 - 19 - 18 - 17 - 16 - 15 - 14 - 13 - 12 - 11 - 10 - 9 - 8 - 7 - 6 - 5 - 4 - 3 - 2 - 1 - ]

FLAI - Via Modigliani 37
92019 SCIACCA (AG)
Tel. 339.8721309 / 338.4585627
Mail info@fijet.it
C.F. 10759460156

Privacy &
Cookies



FLAI - Via Modigliani 37
92019 SCIACCA (AG)
Tel. 339.8721309 / 338.4585627
Mail info@fijet.it
C.F. 10759460156

Powered by MMS - © 2017 EUROTEAM