FLAI - Free Lance Associazione Italiana
FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

FLAI - Free Lance Associazione Italiana

FIJET - Fédération Internationale des Journalistes et Ecrivains du Tourisme

HOME PAGE
FLAI-FIJET
NEWS 2018
GALLERY
LINK UTILI

HOME PAGE

FLAI-FIJET

NEWS 2018

GALLERY

LINK UTILI



Fòrum Social Mundial, non solo diritti umani ma anche cultura e turismo

di Salvatore Dimino - 20 marzo 2018

A Salvador-Bahia si sono incontrati Capi di Stato e vari rappresentanti di Organizzazioni Sociali del Brasile (ideatore del Forum Mondiale), Paesi Asiatici, Sud-Americhe, dell’Europa, dell’oriente

Diversi argomenti trattati con l’obiettivo di tutelare i Diritti Umani in pericolo, a causa delle crisi umanitarie, del capitalismo esasperato, delle guerre, ecc. Erano presenti anche alcuni rappresentanti italiani facenti parte di Organizzazioni Sociali (Kurdish Network Mondial) dove Alessia, in rappresentanza dei diritti umani delle donne del Kurdistan, auspica di creare una rete, dopo 40 anni di lotte, per un mondo sociale libero ed ecologico in autodifesa delle donne. Ha partecipato anche il nucleo di professori di letteratura italiana dell’UFBA (Università Federale dello Stato di Bahia)che si era attivato per la buona riuscita dell’evento mondiale.
Il Fòrum ha avuto una grande partecipazione, oltre 65.000 attivisti e con la presenza di centinaia di giornalisti. Nei tanti incontri, riunioni e dibattiti (oltre 1.200) sono scaturite molte proposte e documenti che saranno sottoposti alla Commissione Mondiale dei Diritti Umani ed ai Governi del mondo intero, con delle parole d’ordine come: resistere creare riformare un mondo diverso e possibile - pace - eguaglianza - educazione - salute - lavoro - giustizia - libertà - superare le differenze di razze, di genere e principalmente razzismo contro le donne - emancipazione ed educazione dei giovani - difesa delle democrazie e dei popoli più deboli e delle periferie - dialogo tra le varie religioni, ecc.

162a.jgp = IMAGE ERROR: missing .jpg

Non sono mancate le presenze di personaggi della politica, sia locale che internazionale, dello spettacolo e del cinema ma anche degli ex presidenti del Brasile: Luis Inàcio Lula da Silva e Dilma Rousseff.
Tutti gli interventi sono stati appassionati ed applauditi a lungo, suscitando molte emozioni, principalmente quando veniva commemorata la morte della consigliera di Rio de Janeiro, Marielle Franco, componente della Commissione dei Diritti Umani e rappresentante di spicco del Partito Socialismo e Libertà (PSOL) assassinata barbaricamente, assieme al suo autista Anderson, proprio nel giorno dell’apertura del Fòrum Social Mondial.
Negli interventi è emerso anche che l’onda di violenze e corruzione dilagante stanno compromettendo i Diritti Umani di Rio de Janeiro, del Brasile e di molti altri Paesi del mondo intero.
E’ curioso il fatto che l’ex presidente Lula, amato dal popolo brasiliano risultando favorito nelle prossime elezioni di ottobre 2018, inoltre a livello internazionale riscuote molta simpatia, fra l’altro è stato indicato da Adolfo Perez, premio Nobel per la pace 1980, a ricevere il premino Nobel per avere tolto dalla fame oltre 35 milioni di brasiliani, ciò nonostante rischia l’arresto, da un giorno all’altro, perché la Polizia Federale, il giudice Moro ed i giudici federali, in seconda istanza, lo hanno condannato ad oltre 12 anni di prigione, per un appartamento che si suppone sia frutto di 'propina'.
E’ curioso, anche, constatare che il Sindaco della città di Salvador (A.C.M. Neto) ed i mezzi d’informazione locale sono stati assenti boicottando il Forum Mondiale dimenticando che oltre alle proposte per la tutela dei Diritti Umani l’evento mondiale serve a promuovere la cultura ed il turismo della città di Salvador- Bahia; invece l’Università Federale dello Stato di Bahia ha avuto un ruolo determinante, sia economico che organizzativo, per la buona riuscita del Forum Mondiale.


Un nuovo modo di gestire i siti


Con MMS non serve uno specialista per gestire un sito:
chiunque in un quarto d'ora impara a farlo da solo.


Non più costi di programmatori per gestire il proprio sito, non più siti vecchi perché manca qualcuno in grado di aggiornare i contenuti. Anche il sito FIJET è fatto con MMS

Se vuoi un sito facile da gestire, che si aggiorna molto rapidamente e costa molto poco CONTATTACI.
 


Business Network internazionale

dove le piccole imprese e gli operatori turistici
promuovono sul web i loro prodotti e servizi
senza costi di sviluppo siti e di programmatori



Business in China

Il Gruppo di interesse Linkedin di chi è interessato ad attività commerciali con la China. Oltre 60.000 iscritti!


Fòrum Social Mundial, non solo diritti umani ma anche cultura e turismo

di Salvatore Dimino - 20 marzo 2018

A Salvador-Bahia si sono incontrati Capi di Stato e vari rappresentanti di Organizzazioni Sociali del Brasile (ideatore del Forum Mondiale), Paesi Asiatici, Sud-Americhe, dell’Europa, dell’oriente

Diversi argomenti trattati con l’obiettivo di tutelare i Diritti Umani in pericolo, a causa delle crisi umanitarie, del capitalismo esasperato, delle guerre, ecc. Erano presenti anche alcuni rappresentanti italiani facenti parte di Organizzazioni Sociali (Kurdish Network Mondial) dove Alessia, in rappresentanza dei diritti umani delle donne del Kurdistan, auspica di creare una rete, dopo 40 anni di lotte, per un mondo sociale libero ed ecologico in autodifesa delle donne. Ha partecipato anche il nucleo di professori di letteratura italiana dell’UFBA (Università Federale dello Stato di Bahia)che si era attivato per la buona riuscita dell’evento mondiale.
Il Fòrum ha avuto una grande partecipazione, oltre 65.000 attivisti e con la presenza di centinaia di giornalisti. Nei tanti incontri, riunioni e dibattiti (oltre 1.200) sono scaturite molte proposte e documenti che saranno sottoposti alla Commissione Mondiale dei Diritti Umani ed ai Governi del mondo intero, con delle parole d’ordine come: resistere creare riformare un mondo diverso e possibile - pace - eguaglianza - educazione - salute - lavoro - giustizia - libertà - superare le differenze di razze, di genere e principalmente razzismo contro le donne - emancipazione ed educazione dei giovani - difesa delle democrazie e dei popoli più deboli e delle periferie - dialogo tra le varie religioni, ecc.

162a.jgp = IMAGE ERROR: missing .jpg

Non sono mancate le presenze di personaggi della politica, sia locale che internazionale, dello spettacolo e del cinema ma anche degli ex presidenti del Brasile: Luis Inàcio Lula da Silva e Dilma Rousseff.
Tutti gli interventi sono stati appassionati ed applauditi a lungo, suscitando molte emozioni, principalmente quando veniva commemorata la morte della consigliera di Rio de Janeiro, Marielle Franco, componente della Commissione dei Diritti Umani e rappresentante di spicco del Partito Socialismo e Libertà (PSOL) assassinata barbaricamente, assieme al suo autista Anderson, proprio nel giorno dell’apertura del Fòrum Social Mondial.
Negli interventi è emerso anche che l’onda di violenze e corruzione dilagante stanno compromettendo i Diritti Umani di Rio de Janeiro, del Brasile e di molti altri Paesi del mondo intero.
E’ curioso il fatto che l’ex presidente Lula, amato dal popolo brasiliano risultando favorito nelle prossime elezioni di ottobre 2018, inoltre a livello internazionale riscuote molta simpatia, fra l’altro è stato indicato da Adolfo Perez, premio Nobel per la pace 1980, a ricevere il premino Nobel per avere tolto dalla fame oltre 35 milioni di brasiliani, ciò nonostante rischia l’arresto, da un giorno all’altro, perché la Polizia Federale, il giudice Moro ed i giudici federali, in seconda istanza, lo hanno condannato ad oltre 12 anni di prigione, per un appartamento che si suppone sia frutto di 'propina'.
E’ curioso, anche, constatare che il Sindaco della città di Salvador (A.C.M. Neto) ed i mezzi d’informazione locale sono stati assenti boicottando il Forum Mondiale dimenticando che oltre alle proposte per la tutela dei Diritti Umani l’evento mondiale serve a promuovere la cultura ed il turismo della città di Salvador- Bahia; invece l’Università Federale dello Stato di Bahia ha avuto un ruolo determinante, sia economico che organizzativo, per la buona riuscita del Forum Mondiale.


Un nuovo modo di gestire i siti


Con MMS non serve uno specialista per gestire un sito:
chiunque in un quarto d'ora impara a farlo da solo.


Non più costi di programmatori per gestire il proprio sito, non più siti vecchi perché manca qualcuno in grado di aggiornare i contenuti. Anche il sito FIJET è fatto con MMS

Se vuoi un sito facile da gestire, che si aggiorna molto rapidamente e costa molto poco CONTATTACI.
 


Business Network internazionale

dove le piccole imprese e gli operatori turistici
promuovono sul web i loro prodotti e servizi
senza costi di sviluppo siti e di programmatori



Business in China

Il Gruppo di interesse Linkedin di chi è interessato ad attività commerciali con la China. Oltre 60.000 iscritti!


Fòrum Social Mundial, non solo diritti umani ma anche cultura e turismo

di Salvatore Dimino - 20 marzo 2018

A Salvador-Bahia si sono incontrati Capi di Stato e vari rappresentanti di Organizzazioni Sociali del Brasile (ideatore del Forum Mondiale), Paesi Asiatici, Sud-Americhe, dell’Europa, dell’oriente

Diversi argomenti trattati con l’obiettivo di tutelare i Diritti Umani in pericolo, a causa delle crisi umanitarie, del capitalismo esasperato, delle guerre, ecc. Erano presenti anche alcuni rappresentanti italiani facenti parte di Organizzazioni Sociali (Kurdish Network Mondial) dove Alessia, in rappresentanza dei diritti umani delle donne del Kurdistan, auspica di creare una rete, dopo 40 anni di lotte, per un mondo sociale libero ed ecologico in autodifesa delle donne. Ha partecipato anche il nucleo di professori di letteratura italiana dell’UFBA (Università Federale dello Stato di Bahia)che si era attivato per la buona riuscita dell’evento mondiale.
Il Fòrum ha avuto una grande partecipazione, oltre 65.000 attivisti e con la presenza di centinaia di giornalisti. Nei tanti incontri, riunioni e dibattiti (oltre 1.200) sono scaturite molte proposte e documenti che saranno sottoposti alla Commissione Mondiale dei Diritti Umani ed ai Governi del mondo intero, con delle parole d’ordine come: resistere creare riformare un mondo diverso e possibile - pace - eguaglianza - educazione - salute - lavoro - giustizia - libertà - superare le differenze di razze, di genere e principalmente razzismo contro le donne - emancipazione ed educazione dei giovani - difesa delle democrazie e dei popoli più deboli e delle periferie - dialogo tra le varie religioni, ecc.

162a.jgp = IMAGE ERROR: missing .jpg

Non sono mancate le presenze di personaggi della politica, sia locale che internazionale, dello spettacolo e del cinema ma anche degli ex presidenti del Brasile: Luis Inàcio Lula da Silva e Dilma Rousseff.
Tutti gli interventi sono stati appassionati ed applauditi a lungo, suscitando molte emozioni, principalmente quando veniva commemorata la morte della consigliera di Rio de Janeiro, Marielle Franco, componente della Commissione dei Diritti Umani e rappresentante di spicco del Partito Socialismo e Libertà (PSOL) assassinata barbaricamente, assieme al suo autista Anderson, proprio nel giorno dell’apertura del Fòrum Social Mondial.
Negli interventi è emerso anche che l’onda di violenze e corruzione dilagante stanno compromettendo i Diritti Umani di Rio de Janeiro, del Brasile e di molti altri Paesi del mondo intero.
E’ curioso il fatto che l’ex presidente Lula, amato dal popolo brasiliano risultando favorito nelle prossime elezioni di ottobre 2018, inoltre a livello internazionale riscuote molta simpatia, fra l’altro è stato indicato da Adolfo Perez, premio Nobel per la pace 1980, a ricevere il premino Nobel per avere tolto dalla fame oltre 35 milioni di brasiliani, ciò nonostante rischia l’arresto, da un giorno all’altro, perché la Polizia Federale, il giudice Moro ed i giudici federali, in seconda istanza, lo hanno condannato ad oltre 12 anni di prigione, per un appartamento che si suppone sia frutto di 'propina'.
E’ curioso, anche, constatare che il Sindaco della città di Salvador (A.C.M. Neto) ed i mezzi d’informazione locale sono stati assenti boicottando il Forum Mondiale dimenticando che oltre alle proposte per la tutela dei Diritti Umani l’evento mondiale serve a promuovere la cultura ed il turismo della città di Salvador- Bahia; invece l’Università Federale dello Stato di Bahia ha avuto un ruolo determinante, sia economico che organizzativo, per la buona riuscita del Forum Mondiale.


Un nuovo modo di gestire i siti


Con MMS non serve uno specialista per gestire un sito:
chiunque in un quarto d'ora impara a farlo da solo.


Non più costi di programmatori per gestire il proprio sito, non più siti vecchi perché manca qualcuno in grado di aggiornare i contenuti. Anche il sito FIJET è fatto con MMS

Se vuoi un sito facile da gestire, che si aggiorna molto rapidamente e costa molto poco CONTATTACI.
 


Business Network internazionale

dove le piccole imprese e gli operatori turistici
promuovono sul web i loro prodotti e servizi
senza costi di sviluppo siti e di programmatori



Business in China

Il Gruppo di interesse Linkedin di chi è interessato ad attività commerciali con la China. Oltre 60.000 iscritti!

 PAGINE [ più recente: 23 ] [ archivio: 22 - 21 - 20 - 19 - 18 - 17 - 16 - 15 - 14 - 13 - 12 - 11 - 10 - 9 - 8 - 7 - 6 - 5 - 4 - 3 - 2 - 1 - ]

FLAI - Via Modigliani 37
92019 SCIACCA (AG)
Tel. 339.8721309 / 338.4585627
Mail info@fijet.it
C.F. 10759460156

Privacy &
Cookies



FLAI - Via Modigliani 37
92019 SCIACCA (AG)
Tel. 339.8721309 / 338.4585627
Mail info@fijet.it
C.F. 10759460156

Powered by MMS - © 2017 EUROTEAM